Futuro presidente Regione, analisi GPF Inspiring Research (gruppo Qubit) su nomi centrodestra · Calabria Page CalabriaPage

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Futuro presidente Regione, analisi GPF Inspiring Research (gruppo Qubit) su nomi centrodestra

“Quali sono le principali priorità di cui dovrebbe occuparsi un futuro presidente di regione, di quali interventi ha bisogno maggiormente la Regione Calabria?”. Sono alcune delle domande oggetto di una ricerca ad ampio raggio, condotta da GPF Inspiring Research – istituto di ricerche di mercato specializzato in studi socioculturali, Brand e stakeholder, parte del Gruppo Qubit.

La ricerca – si legge in una nota – è consistita in due fasi principali: la prima, qualitativa, con interviste in profondità a una selezione circoscritta di stakeholder alla fine di agosto 2019; la seconda, quantitativa, condotta tramite interviste telefoniche CATI su questionario strutturato ad un campione rappresentativo della popolazione calabra maggiorenne per quote di genere, età, area geografica di residenza, di numerosità 600 individui.

Le richieste più importanti dei calabresi sono lo sviluppo economico (66%), investimenti in istruzione e sanità (62,5%), infrastrutture (45,4%), legalità (29,7%).

In merito ai possibili candidati, relativamente a uno schieramento di area centrodestra – prosegue il comunicato – gli elettori avrebbero segnalato: Mario Occhiuto di Forza Italia, Wanda Ferro di Fratelli d’Italia, Vincenzo Sofo come nome legato alla Lega, e un outsider, l’imprenditore Giuseppe Nucera.

Occhiuto – secondo i dati forniti dalla ricerca – è conosciuto da circa il 50% dei calabresi e ispirerebbe fiducia per il 9,8 % degli elettori, mentre Wanda Ferro è conosciuta dal 42,1% degli elettori e ispirerebbe fiducia al 15%. Sofo è conosciuto dal 12% dei calabresi e ispirerebbe fiducia al 6,8%, mentre l’outsider Giuseppe Nucera è conosciuto dal 34,3% dei calabresi e ispirerebbe fiducia al 10% degli elettori.

Le intenzioni di voto riporterebbero un 28,2% per il centrodestra, 18,7% per il centrosinistra, ma con il 53,1% tra indecisi e non votanti. Tra chi dichiara che voterà il centrodestra, le intenzioni di voto sarebbero a pari merito tra Occhiuto, Ferro e Nucera, mentre Sofo – conclude l’analisi – sarebbe distanziato. (askanews)

Commenta

pubblicità