Vacantiandu. Al Gran Premio Teatro Amatoriale Italiano la Compagnia piemontese C’era l’Acca con la commedia “I ragazzi irresistibili” di Neil Simon · Calabria Page CalabriaPage

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Vacantiandu. Al Gran Premio Teatro Amatoriale Italiano la Compagnia piemontese C’era l’Acca con la commedia “I ragazzi irresistibili” di Neil Simon

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Prosegue la rassegna teatrale Vacantiandu con la direzione artistica di Diego Ruiz e Nico Morelli, direzione amministrativa di Walter Vasta.

L’appuntamento è per domenica 1 dicembre 2019, ore 18.00, al Teatro Comunale Grandinetti con la sezione dedicata alla V edizione Gran Premio del Teatro Amatoriale Italiano per la prima volta in Calabria con 14 compagnie amatoriali selezionate tra tutte le regioni italiane iscritte alla Federazione Italiana Teatro Amatoriale (FITA) e i cui spettacoli hanno ottenuto il Premio FITA regionale come “Miglior spettacolo”.

Dopo la Campania e la Sicilia, la terza regione a salire sul palcoscenico del Grandinetti sarà il Piemonte con la Compagnia C’era l’Acca di Bellinzago Novarese che porterà in scena I ragazzi irresistibili di Neil Simon, regia di Toni Mazzara.

Una celebre coppia di comici, dopo 43 anni di onorata carriera e 11 anni di inattività si ritrova in occasione di uno show televisivo che li vuole celebrare come star del varietà. Il tentativo di “reunion” però non è facile: le invidie, gli antichi dissapori, le nevrosi che hanno portato i due ad evitarsi accuratamente da quando la coppia si è sciolta, riaffiorano senza pietà, rendendo la prova del loro “cavallo di battaglia” un vero disastro.

Scritto nel 1973 dal grande commediografo Neil Simon, recentemente scomparso, I ragazzi irresistibili ha trovato nel 1975 la via del grande schermo con Walter Matthau e George Burns, in un film che ebbe un successo strepitoso. Il motivo di questo trionfo sta probabilmente nella sapiente miscela tra i valori comici del varietà e i sentimenti di poetica nostalgia che portano lo spettatore a ridere e commuoversi. Una nuova sfida per gli attori della Compagnia C’era l’Acca che, indagando i comportamenti e le reazioni dei due anziani Willy e Al, si trovano a trattare temi universali come la paura della morte o dell’oblio affrontati con le armi che sanno utilizzare meglio: il sarcasmo, l’ironia, la battuta al vetriolo.

Sul palcoscenico Filippo Spatola, Roberto Boggio, Marco Bolazzi, Erica Verzotti, Dilva Rossi e Gino Cinotti.

Lo spettacolo sarà valutato da una Giuria qualificata e parteciperà al Gran Premio del Teatro Amatoriale Italiano la cui cerimonia di premiazione si svolgerà il 29 marzo 2020 al Teatro Comunale Grandinetti.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità