Michele Affidato realizza i premi più importanti del “Taormina Film Fest” · Calabria Page LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Michele Affidato realizza i premi più importanti del “Taormina Film Fest”

La 65esima edizione del “Taormina Film Fest” ha rispettato in pieno le aspettative, visto che nella conferenza stampa di presentazione era stato annunciato il “Festival più bello di sempre”. E in effetti tante sono state le star internazionali presenti nella Perla del Mediterrano, come Nicole Kidman, Octavia Spencer, Julia Ormond, Oliver Stone, Peter Greenaway, Phillip Noyce e Richard Dreyfuss e tanti altri ancora.

La kermesse anche quest’anno è stata prodotta e organizzata da Videobank, con la direzione artistica di Silvia Bizio e Gianvito Casadonte, che hanno voluto come orafo ufficiale il Maestro Michele Affidato, presente a Taormina nelle serate clou del Festival. Affidato ha realizzato il “Taormina Arte Award”, una particolare scultura raffigurante una pellicola cinematografica con impressa la moneta  del toro che allude al Monte Tauro, da cui discende anche il nome di Tauromenion che è stata assegnata alle attrici, entrambe vincitrici di un Premio Oscar, Nicole Kidman e Octavia Spencer. Il maestro, inoltre, ha riprodotto alcuni dei premi originari che quest’anno la direzione ha deciso di reintrodurre nel Festival, ovvero il “Cariddi d’Oro” e il “Cariddi d’Argento”, dei bassirilievi in argento e foglie in oro, dipinti con smalto a fuoco, che sono stati assegnati alla miglior regia e alla miglior sceneggiatura, e la “Maschera di Polifemo” per la migliore interpretazione maschile e femminile.La giuria, composta da Oliver Stone, André Aciman, Carlo Siliotto, Paolo Genovese, Elisa Bonora, Carolina Crescentini e Julia Ormond ha deciso di assegnare il “Premio Cariddi D’Oro” per il Miglior Film a “Show Me What You Got”, di Svetlana Cvetko; Premio Cariddi D’argento per la Miglior Regia a Minhal Baig per “Hala”; Premio Cariddi D’argento per la Miglior Sceneggiatura a “Picciridda”, scritto da Paolo Licata con la collaborazione di Ugo Chiti e basato sul romanzo di Catena Fiorello; Premio Maschera Di Polifemo per il Miglior Attore aJarrid Geduld per il film “Ellen: die storie van Ellen Pakkies”. Infine il
Premio Maschera Di Polifemo per la Miglior Attrice a Jill Levenberg per il film “Ellen: die storie van Ellen Pakkies”.

Sono stati ben i 78 film in programma in rappresentanza di 24 differenti Paesi, che hanno ha riscosso un grande successo di pubblico e critica. Ben 400mila, invece, le visualizzazioni sui social networkche hanno riguardato la solo la settimana della kermesse. Nella penultima serata invece è stata lanciata nella splendida cornice del Teatro Antico di Taormina l’anteprima europea del film Spider-Man: Far From Home. “E’ stato un Festival davvero straordinario – afferma Michele Affidato – abbiamo avuto modo di viverlo insieme ai protagonisti e respirare insieme a loro l’aria magica che caratterizza questa settimana, è qualcosa difficile da descrivere. Inoltre le nostre opere sono andate a personaggi che con le loro interpretazioni hanno regalato e continuano a regalare emozioni in ogni angolo del mondo, come Nicole Kidman e Octavia Spencer”.

L’estate del maestro Affidato prosegue con altri impegni di spessore, tra cui il Magna Graecia Film Festival, le Giornate del Cinema Lucano, il premio Caccuri che saranno impreziosite dalle sue opere,  ed un importante progetto che lo porterà negli Stati Uniti d’America.

Commenta

pubblicità