Aeroporto di Lamezia Terme: la Polizia di Frontiera Aerea denuncia un giovane per possesso di munizioni · Calabria Page CalabriaPage

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Aeroporto di Lamezia Terme: la Polizia di Frontiera Aerea denuncia un giovane per possesso di munizioni

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Non è passato inosservato agli addetti ai controlli di sicurezza delle partenze internazionali dello scalo lametino, un proiettile calibro 7,65 celato in un borsone.
Il proprietario di quel borsone, S. S. di 21 anni, avrebbe dovuto imbarcarsi nella mattina di ieri sul volo FR4967, diretto a Stunsted, Londra. Il giovane passeggero, originario del cosentino, dopo il rinvenimento del proiettile, è stato fermato dagli agenti della Polizia di Frontiera che presidiavano il varco delle partenze ed è accompagnato negli uffici.

Dopo aver perquisito accuratamente il giovane, gli uomini della Dott.ssa Amendola, Dirigente dell’Ufficio di Frontiera Aerea di Lamezia, hanno proceduto al sequestro del proiettile rinvenuto e lo hanno deferito all’Autorità Giudiziaria di Lamezia Terme per detenzione abusiva di munizioni per armi comuni da sparo.

Tale ultima attività rientra nel dispositivo di controllo e sicurezza messo in atto dagli operatori della Polizia di Frontiera e si unisce alle altre operazioni di polizia giudiziaria messe a segno negli ultimi mesi.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità