Lamezia, omicidio ex agente polizia penitenziaria, movente passionale, fermato presunto colpevole. · Calabria Page CalabriaPage

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Lamezia, omicidio ex agente polizia penitenziaria, movente passionale, fermato presunto colpevole.

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – A quanto pare, in meno di 24 ore, è stato risolto il caso dell’omicidio avvenuto questa notte in città. Il movente passionale sarebbe alla base del brutale gesto.

I carabinieri, infatti, hanno arrestato Giuseppe Guadagnuolo, 54enne lametino, dando esecuzione al decreto di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Lamezia.

Dalle indagini sarebbe emerso che Guadagnuolo, dopo aver pedinato l’ex moglie, aveva raggiunto Angelo Pino mentre, alla guida della propria auto, stava rincasando, dopo aver trascorso la serata con la donna.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

pubblicità