Sorvegliato speciale coltivava canapa in casa, arrestato dai carabinieri | Calabria PageCalabria Page

Calabria Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

pubblicità AdSense

Sorvegliato speciale coltivava canapa in casa, arrestato dai carabinieri

CETRARO (COSENZA) – Coltivava canapa indiana nonostante fosse sottoposto a sorveglianza speciale. Un 36enne di Cetraro è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Paola nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio.

Il reato contestato è quello di produzione di sostanze stupefacenti. I carabinieri della Stazione di Guardia Piemontese Marina all’interno dell’abitazione e delle pertinenze in uso al 36enne, hanno trovato 20 piante di canapa indiana, in fase di coltivazione, di altezza compresa tra i 130 ed i 220 centimetri.

La coltivazione, provvista di un rudimentale impianto di irrigazione, era stata predisposta in un terreno, recintato, limitrofo alla propria abitazione. L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari e poi, dopo la convalida dell’arresto, il giudice monocratico lo ha sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

Pubblicità AdSense

pubblicità

pubblicità Viralize