Vibo, aggrediscono minorenne per rapinarlo, fermati tre ventenni | Calabria PageCalabria Page

Calabria Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

pubblicità AdSense

Vibo, aggrediscono minorenne per rapinarlo, fermati tre ventenni

VIBO VALENTIA – Hanno aggredito un sedicenne rapinandolo di un marsupio contenente gli occhiali e il portafoglio e quando sono intervenuti i genitori del ragazzino hanno aggredito anche loro. Protagonisti tre ventenni che sono stati stati sottoposti a fermo da personale della Squadra mobile e delle Volanti di Vibo Valentia. Si tratta di Luigi Federici, di 21 anni, Domenico Camillò (25) e Giuseppe Suriano (25). Sono loro ad aver aggredito, nella notte tra sabato e domenica scorsi, in pieno centro a Vibo, un’intera famiglia, con una violenza definita “inaudita e gratuita” dagli investigatori in conferenza stampa. Federici è stato anche arrestato per la detenzione di una pistola calibro 7,65 con relativo munizionamento.

Gli investigatori sono risaliti ai presunti responsabili grazie anche ai filmati delle telecamere di sicurezza che hanno documentato la violenza usata sulle vittime, aggredite a calci e pugni, che hanno riportato una prognosi di 30 giorni il padre e di 15 giorni ciascuno, la moglie e il figlio.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

Pubblicità AdSense

pubblicità

pubblicità Viralize