Reggio, non accetta separazione e minaccia di morte la moglie con una pistola, arrestato 43enne · Calabria Page CalabriaPage

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Reggio, non accetta separazione e minaccia di morte la moglie con una pistola, arrestato 43enne

REGGIO CALABRIA – Aveva reso impossibile la vita alla moglie ingiuriandola, minacciandola e aggredendola fisicamente con schiaffi, calci e spinte fino a costringerla ad allontanarsi da casa.

In seguito era entrato in un’abitazione dove la donna aveva trovato rifugio rompendo un vetro e danneggiando una zanzariera per minacciare di morte la donna con una pistola. Un uomo di 43 anni, S.M., è stato arrestato a Reggio Calabria dagli agenti della Squadra mobile. L’uomo, non accettando la separazione dalla consorte, negli ultimi sei mesi aveva messo in atto una serie di maltrattamenti.
Avviate le indagini, i poliziotti hanno acquisito una serie di elementi grazie a testimonianze, intercettazioni e dopo l’esame dei filmati della videosorveglianza.

Commenta

pubblicità