Ricadi, ricettazione e detenzione abusiva di arma, denunciati due coniugi incensurati · Calabria Page CalabriaPage

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Ricadi, ricettazione e detenzione abusiva di arma, denunciati due coniugi incensurati

RICADI (VIBO VALENTIA) – Due coniugi incensurati sono stati denunciati in stato di libertà per ricettazione e detenzione abusiva di arma dai carabinieri di Spilinga.

I militari, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno notato un insolito passaggio di autovetture lungo una strada interpoderale. Ad insospettire i militari, in particolare, è stata la considerazione che quell’arteria permette di raggiungere una frazione di Ricadi usualmente disabitata nei mesi invernali. Notando che i veicoli si fermavano in prossimità di un’abitazione e che i conducenti tenevano un atteggiamento guardingo, i carabinieri hanno deciso di verificare. Nel corso della perquisizione domiciliare ai coniugi, all’interno del garage, sono stati trovati numerosi beni risultati provento di vari furti in abitazione perpetrati nell’area, ed in particolare un’auto Fiat 500, un fucile modificato a canne mozze cal. 16 e 280 munizioni di diversi calibri.

Commenta

pubblicità