Catturavano cardellini nel Parco della Sila, polizia provinciale denuncia due persone | Calabria PageCalabria Page

Calabria Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

pubblicità AdSense

Catturavano cardellini nel Parco della Sila, polizia provinciale denuncia due persone

Gli agenti della Polizia Provinciale di Cosenza, in servizio al Distaccamento di San Giovanni in Fiore, durante un mirato servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati ambientali, hanno individuato, due persone, che stavano praticando l’uccellagione in località Valle Piccola, agro di San Giovanni in Fiore, in zona 2 del Parco Nazionale della Sila.

I poliziotti provinciali hanno identificato i soggetti, sequestrato il materiale utilizzato per la commissione del reato (rami di Leccio, le cui estremità erano imbrattate con colla-vischio, che serve ad immobilizzare gli uccelli, delle gabbiette e un richiamo vivo, appartenente alla specie Cardellino) e liberato il cardellino. I due rei, sono stati deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Cosenza e dovranno ora rispondere, in concorso tra di loro, delle violazioni penali che vanno dall’uccellagione, all’uso di vischio e alla detenzione di fauna particolarmente protetta. La Polizia Provinciale di Cosenza, diretta dal dirigente Giovanni De Rose e coordinati dal sostituto commissario Maria Antonietta Pignataro, da sempre è particolarmente operativa nel contrasto dei reati a danno della fauna e dell’ambiente.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

Pubblicità AdSense

pubblicità

pubblicità Viralize