L'azienda San Carlo dona 5mila pacchi di patatine alle famiglie calabresi. A distribuirle il Banco Alimentare: "Sono alimenti che regalano buonumore" | Calabria PageCalabria Page

Calabria Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

pubblicità AdSense

L’azienda San Carlo dona 5mila pacchi di patatine alle famiglie calabresi. A distribuirle il Banco Alimentare: “Sono alimenti che regalano buonumore”

1.545 famiglie calabresi in povertà hanno ricevuto gratuitamente 5mila pacchi di patatine. A donarli l’azienda San Carlo, leader di mercato nel settore chips e snack e a distribuirle il Banco Alimentare tra i mesi di marzo e luglio. Le patatine sono state consegnate a 549 famiglie di Reggio Calabria, 455 di Cosenza e Scalea, 357 di Crotone e 184 di Catanzaro.

San Carlo ha voluto dare un segno positivo e un supporto concreto all’Italia durante l’emergenza Covid -19 ed ora anche a molte famiglie che si trovano in difficoltà economica a causa degli effetti del lockdown. Complessivamente l’azienda ha donato oltre 468.800 confezioni di patatine e snack salati attraverso la rete del Banco Alimentare riuscendo a raggiungere oltre 156.200 famiglie italiane. La collaborazione con il Banco Alimentare, inizialmente attiva solo in alcuni territori, con il passare dei mesi e il perdurare della situazione, si è estesa a livello nazionale fino a raggiungere 10 regioni tra cui la Calabria.

“Ringraziamo San Carlo per questa bella iniziativa – ha dichiarato Franco Falcone, presidente del banco Alimentare della Calabria – per noi si tratta di una partnership molto preziosa perché i loro prodotti hanno un grande valore, anche sociale. In un momento così difficile è importante riuscire a donare alimenti che possano regalare alle famiglie un momento di buonumore e spensieratezza. La situazione è complicata, ma l’aumento della consapevolezza di molti operatori del settore alimentare è per noi fondamentale”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

Pubblicità AdSense

pubblicità

pubblicità Viralize