Strage di Gioia Tauro del 1970, Mattarella: "Mai abbassare la guardia di fronte a criminalità, illegalità, intimidazioni" | Calabria PageCalabria Page

Calabria Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

pubblicità AdSense

Strage di Gioia Tauro del 1970, Mattarella: “Mai abbassare la guardia di fronte a criminalità, illegalità, intimidazioni”

ROMA – “La lezione” della strage di Gioia Tauro del 1970 “ci dice che non si deve mai abbassare la guardia di fronte alla criminalità, all’illegalità, alle intimidazioni che puntano a lacerare il tessuto di coesione civile su cui poggiano libertà e democrazia”.

Lo sottolinea il presidente Sergio Mattarella in una dichiarazione che ricorda l’attentato di 50 anni fa, a Gioia Tauro, dove un ordigno collocato sulla linea ferroviaria provocò il deragliamento del treno Palermo-Torino, causando la morte di sei persone, mentre molti passeggeri rimasero feriti, alcuni dei quali gravemente.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

Pubblicità AdSense

pubblicità

pubblicità Viralize