"Riposa in pace dignità". Questa mattina la città di Cosenza si è risvegliata tappezzata di manifesti funebri | Calabria PageCalabria Page

Calabria Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

pubblicità AdSense

“Riposa in pace dignità”. Questa mattina la città di Cosenza si è risvegliata tappezzata di manifesti funebri

COSENZA – Da oggi, 18, l’Italia entra ufficialmente nella fase 3. Dopo quasi tre mesi passati tra pandemia e restrizioni assolute, da oggi si potrà riaprire la propria attività seguendo i protocolli di sicurezza varati dal governo.

Un risveglio insolito per i cittadini cosentini che si sono trovati a ogni angolo della città manifesti funebri con su scritto: “Riposa in pace Dignità – ne fanno triste annuncio i cittadini calabresi e cosentini – in un momento tragico per l’economia di cittadini e aziende, assistiamo inermi di fronte all’incompetenza e menefreghismo della classe politica. Lo Stato dice una cosa, la regione un’altra. Stato che opera esclusivamente a favore delle banche, quelle banche che non sostengono l’economia e distruggono le aziende. Interventi statali e regionali mai attivati, cassa integrazione mai erogata, nessun sostegno per le imprese, burocrazia sempre più lenta e complessa. Ora basta!”

Il movimento “Calabria Prima di Tutto” sezione di Cosenza lancia un chiaro messaggio “di sfiducia delle aziende verso la classe politica attuale che non ha saputo dare risposte concrete e decise nel peggiore momento della storia economica e sociale del Paese”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

Pubblicità AdSense

pubblicità

pubblicità Viralize