Coronavirus, il Bollettino della Regione Calabria del 16 maggio: 1.151 (+7 rispetto a ieri) | Calabria PageCalabria Page

Calabria Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

pubblicità AdSense

Coronavirus, il Bollettino della Regione Calabria del 16 maggio: 1.151 (+7 rispetto a ieri)

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 52.257 tamponi.

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.151 (+7 rispetto a ieri), quelle negative sono 51.106.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: 37 in reparto; 1 in rianimazione; 41 in isolamento domiciliare; 102 guariti; 33 deceduti.

– Cosenza: 8 in reparto; 199 in isolamento domiciliare; 226 guariti; 34 deceduti.

– Reggio Calabria: 8 in reparto; 1 in rianimazione; 108 in isolamento domiciliare; 138 guariti; 17 deceduti.

– Crotone: 3 in reparto; 29 in isolamento domiciliare; 79 guariti; 6 deceduti.

– Vibo Valentia: 39 in isolamento domiciliare; 37 guariti; 5 deceduti.

Il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi.

Nel numero dei casi testati attraverso tampone, sono compresi 4548 riferiti ai rientrati presso la propria residenza; di questi, 15 sono risultati positivi. Le persone decedute vengono indicate nella provincia di provenienza e non in quella in cui è avvenuto il decesso.

I soggetti in quarantena volontaria sono 10.522 così distribuiti:

– Cosenza: 2.347

– Crotone: 2.482

– Catanzaro: 2.436

– Vibo Valentia: 690

– Reggio Calabria: 2.567.

Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare il rientro alla residenza sono +276; quelle registratesi per motivi di lavoro, salute e attività istituzionali sono +126, per un totale di 402.

Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

Pubblicità AdSense

pubblicità

pubblicità Viralize