Rende, i carabinieri consegnano la pensione a domicilio a due sarti di 91 e 85 anni | Calabria PageCalabria Page

Calabria Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

pubblicità AdSense

Rende, i carabinieri consegnano la pensione a domicilio a due sarti di 91 e 85 anni

RENDE (COSENZA) – I Carabinieri della Stazione di Rende hanno consegnato la pensione ad un’anziana coppia impossibilitata a raggiungere l’ufficio postale.

I due sarti in pensione, di 91 e 85 anni, si sono pertanto rivolti ai militari per avere un supporto diretto a ricevere il pagamento della mensilità di aprile.

Ricevuta la richiesta, il Comandante del Reparto si è subito attivato ed ha ritirato la pensione dei due coniugi, recapitandogliela nella loro abitazione di Rende (CS). I due anziani hanno espresso la loro gratitudine e i militari hanno rinnovato la loro pronta disponibilità.

Un ulteriore servizio reso alla popolazione in attuazione di una specifica convenzione sottoscritta tra Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri, che dà la possibilità a tutti i cittadini di età pari o superiore a 75 anni, che percepiscono prestazioni previdenziali negli Uffici Postali e le riscuotono normalmente in contanti, di chiedere e ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i carabinieri delle Stazioni.

L’accordo è parte del più ampio sforzo messo in atto dai due partner istituzionali, per contrastare la diffusione del Covid-19 e mitigarne gli effetti mediante l’adozione di misure straordinarie volte ad evitare gli spostamenti fisici delle persone, ed in particolare dei soggetti a maggior rischio.

L’iniziativa permette anche di tutelare gli anziani dai reati in loro danno, come truffe, rapine e scippi.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

Pubblicità AdSense

pubblicità

pubblicità Viralize