Agricoltura, la Regione, Calabria partecipa al "Rural4Università" 2020 | Calabria PageCalabria Page

Calabria Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

pubblicità AdSense

Agricoltura, la Regione, Calabria partecipa al “Rural4Università” 2020

Rafforzare il raccordo tra università, istituzioni, territorio e imprese, puntando sull’agricoltura sostenibile. E’ l’obiettivo della Regione Calabria e del Dipartimento Agricoltura che, attraverso l’Autorità di Gestione del Programma di Sviluppo Rurale, parteciperà ancora una volta a “Rural4Università”, progetto a carattere nazionale promosso dal Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali, attraverso la Rete Rurale Nazionale, e con il supporto delle Regioni che hanno aderito all’iniziativa.

Dodici regioni, diciassette atenei e venti dipartimenti: sono questi i numeri nazionali dell’iniziativa, alla quale in Calabria hanno aderito le facoltà di Biotecnologie applicate alle produzioni agroalimentari ed Ecologia del suolo (Dipartimento di Agraria) dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria; di Scienze per la cooperazione e lo sviluppo (Dipartimento di Scienze politiche e sociali) dell’Università della Calabria di Cosenza; di Scienze e tecnologie delle produzioni animali, Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (Dipartimento di Scienze della Salute) dell’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro.

La prima fase del progetto ha preso il via lunedì 30 marzo, con la registrazione sulla piattaforma dedicata, che premetterà di accedere al corso online. Il tema dell’edizione 2020 è “Sostenibilità e innovazione. Le nuove sfide della politica di sviluppo rurale”: la Regione Calabria intende offrire agli studenti universitari e ai loro docenti l’opportunità di confrontarsi con aziende agricole attive nel settore e di conoscere casi studio aziendali, che testimonino la messa in atto nell’ambito dei PSR di buone pratiche connesse alla sostenibilità.

“Nonostante la difficoltà del momento storico – ha affermato l’Assessore all’Agricoltura Gianluca Gallo – d’intesa con la Presidente Santelli, abbiamo deciso di aderire con piacere a questa iniziativa del Mipaaf, al fine di promuovere la collaborazione tra gli attori dello sviluppo rurale ed il nostro sistema universitario, per favorire l’acquisizione da parte dei giovani di competenze specialistiche in tema di PSR, sostenibilità e innovazione. Un modo per avvicinare gli studenti universitari calabresi, futuri tecnici ed imprenditori agricoli, al mondo dell’impresa e agevolarne l’inserimento nel mondo del lavoro. Ma anche un’occasione per far si che i giovani siano realmente consapevoli della ricchezza agroalimentare dei nostri territori e si pongano l’obiettivo di innovare, sviluppare e rendere più competitivo il sistema rurale regionale, attraverso uno strumento di crescita sostenibile”.

Con il progetto Rural4Università 2020, la Regione Calabria intende dunque avviare un’attività di divulgazione e trasferimento di conoscenze su opportunità e benefici della politica di sviluppo rurale 2014/2020. L’attività programmata, che si svolgerà fino al prossimo mese di dicembre, prevede una fase di formazione online (RuraLearn) sulla piattaforma www.rural4learning.it, in materia di “Sostenibilità, Sviluppo Rurale e Innovazione” e prospettive e sfide della PAC dopo il 2020; una fase itinerante di campo (RuralCamp), ed infine una fase di laboratorio (RuraLAB). L’obiettivo è far si che i giovani dei tre Atenei calabresi, al termine del percorso, possano mettere a sistema competenze, know how e conoscenze maturate nel corso degli studi e sul campo.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

Pubblicità AdSense

pubblicità

pubblicità Viralize