Il nuovo Comandante del Distaccamento Aeronautico di Montescuro, in visita di cortesia a Palazzo dei Bruzi, incontra il Sindaco Occhiuto · Calabria Page CalabriaPage

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Il nuovo Comandante del Distaccamento Aeronautico di Montescuro, in visita di cortesia a Palazzo dei Bruzi, incontra il Sindaco Occhiuto

COSENZA – Visita di cortesia questa mattina a Palazzo dei Bruzi del nuovo Comandante del Distaccamento Aeronautico di Montescuro, Tenente Colonnello Roberto Tabaroni, insediatosi lo scorso 27 giugno in Sila alla guida dello stesso distaccamento.

Il Tenente colonnello Tabaroni, nel giro istituzionale che sta compiendo in questi giorni, ha voluto incontrare il Sindaco Mario Occhiuto. Un colloquio molto cordiale, quello svoltosi nella stanza del primo cittadino, che ha dato il benvenuto al nuovo comandante ricevendo dall’ospite i complimenti per la vivacità e la qualità della vita che Cosenza esprime. “Ho avuto modo di apprezzare la città di Cosenza e i suoi monumenti -ha sottolineato il Comandante Tabaroni. Ho visitato il Castello, la Cattedrale, il Museo all’aperto di Corso Mazzini (il Mab)- ha aggiunto – e posso dire di trovarmi già a mio agio”. Originario di Conversano, in provincia di Bari, il Tenente colonnello Tabaroni ha assunto il comando del Distaccamento Aeronautico di Montescuro dopo aver trascorso gli ultimi 6 anni e mezzo a Loreto, nelle Marche.

Il Sindaco Mario Occhiuto ha fatto dono al Comandante Tabaroni, che era accompagnato durante la visita dal primo maresciallo Giovanni Amato, del volume di Rossana Galdini, “Percorsi di rigenerazione urbana – Il caso Cosenza”, edito da Pellegrini, che dà conto della straordinaria trasformazione che ha attraversato la città di Cosenza negli ultimi anni secondo una ben precisa e complessiva visione progettuale. A questo proposito il Sindaco Occhiuto ha ricordato come la città sia diventata più vivibile, sottolineando i notevoli passi avanti compiuti nei settori della cultura e dell’arte, con l’apertura dei Musei e con le residenze artistiche dei BoCS art che hanno conseguito l’importante risultato di aver consentito ad artisti italiani e stranieri di arrivare a Cosenza, conoscere la città e farla conoscere e lasciare una parte della loro creatività come arricchimento del patrimonio culturale cittadino.

Le loro opere sono state, infatti, collocate in diversi spazi della città, anzitutto nel BoCS Museum di Piazza Tommaso Campanella, e sono fruibili gratuitamente. Occhiuto ha inoltre ricordato l’apertura a Cosenza del Planetario, che a breve riprenderà, dopo la pausa estiva, con le attività destinate alle scuole, ed il quinto posto conseguito dalla città di Cosenza nella classifica del “Sole 24 ore” sulla qualità della vita. Il tenente colonnello Tabaroni ha poi rivolto al Sindaco Occhiuto un invito a recarsi a sua volta in visita al Distaccamento aeronautico di Montescuro, annunciando, infine, che il prossimo 11 dicembre il Teatro “Rendano” ospiterà un evento, promosso dallo stesso Distaccamento, per celebrare la Madonna di Loreto, protettrice dell’Aeronautica Militare. Nell’occasione interverranno al “Rendano” la Banda della Nato di Bagnoli e il Piccolo Coro di voci bianche del Teatro.

Commenta

pubblicità