Airc-Coldiretti Calabria, Oliverio: "Iniziativa veicolerà messaggio positivo nostra terra" | Calabria PageCalabria Page

Calabria Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

pubblicità AdSense

Airc-Coldiretti Calabria, Oliverio: “Iniziativa veicolerà messaggio positivo nostra terra”

Il Presidente della Regione Mario Oliverio ha illustrato ai giornalisti, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, l’importanza dell’iniziativa assunta dall’Airc e Coldiretti Calabria per il prossimo trentuno gennaio quando, in settecento piazze d’Italia, nell’ambito della giornata della lotta contro il cancro, saranno distribuite le arance calabresi.

“Ringrazio l’Airc e Coldiretti per aver scelto di fare qui questa iniziativa che ricopre un’importanza particolare perché attraverso di essa, vogliamo sostenere la ricerca finalizzata, in questo caso, alla lotta al cancro. Devo dire che notevoli passi in avanti sono stati fatti, in questo campo, nel corso di questi anni anche se, purtroppo, il nostro Paese non è all’avanguardia per quanto riguarda gli investimenti ed il sostegno alla ricerca.

Iniziative come queste, che mirano a coinvolgere l’opinione pubblica e le forze sociali, hanno una notevole importanza perché con esse si sopperisce ad una carenza e si aiuta una frontiera come la ricerca, sempre più decisiva ed importante per il futuro. Quest’iniziativa è, poi, importante perché proietta la nostra terra in uno scenario nazionale con un messaggio positivo. Noi dobbiamo puntare molto a proiettare quelle che sono le positività della Calabria perché, purtroppo, per un lungo periodo, sono prevalsi stereotipi negativi. Proiettare messaggi positivi della nostra regione, anche attraverso simili iniziative, significa ricollocare la Calabria in un quadro di opportunità, perché solo così i valori positivi possono essere percepiti per quello che sono realmente. Ora ci andiamo con un prodotto tipico della Calabria come le arance, con un prodotto che è parte fondamentale dell’economia regionale, del reddito di tanti agricoltori e di tante aziende”.

Parlando, quindi, del rilancio della nostra regione sotto l’aspetto dell’immagine, il Presidente Oliverio ha fatto riferimento alla partecipazione della Regione all’expo 2015 per la quale organizzazione è stata già costituita una task force “al fine di recuperare il ritardo che ha caratterizzato la preparazione alla partecipazione all’expo. E’ nostra intenzione – ha detto- coinvolgere il mondo produttivo, proprio perché questo evento si caratterizza sulla valorizzazione dell’agroalimentare. Parteciperemo anche con iniziative culturali per valorizzare anche questa importante fetta del patrimonio calabrese. Insomma, dovremo fare dell’expo un’opportunità per avere ricadute sul nostro territorio”.

Oliverio ha anche parlato delle iniziative che sta attivando per facilitare la venuta di quanti, presenti all’expo da tutto il mondo, volessero venire in Calabria. Ha parlato dell’interesse che la Regione riserva alla valorizzazione della dieta mediterranea “non solo perché s’incontra con la possibilità di contrastare, sul piano sanitario, malattie come il cancro, come scientificamente dimostrato, ma anche perché credo che, attraverso questa strategia, noi possiamo dare forza al nostro Paese e alla nostra regione sui mercati nazionali ed esteri”.

“Ecco perché – ha detto ancora Oliverio – faremo in modo che manifestazioni come queste, che si svolgono solo una volta all’anno debbano tradursi, poi, in azioni concrete sul territorio perché possano alimentare anche modelli di vita e di consumo che sono più rispondenti ala benessere”.

La conferenza stampa è stata aperta dal Presidente della Coldiretti Pietro Molinaro per il quale si tratta di un’importante iniziativa anche “per noi perché l’Airc –a detto – ha scelto la Coldiretti, avendo bisogno, per questa iniziativa, di un’organizzazione che riuscisse a garantire che la raccolta e la fornitura delle arance fosse fatta con grande serietà, sotto ogni aspetto”. La Presidente dell’Airc-Calabria Rosella Pellegrini Serra si è detta soddisfatta che “finalmente, dopo molti anni d’impegno, siamo riusciti a far sì che per l’edizione 2015, in un terzo delle piazze italiane, saranno distribuite circa duecentomila chili di arance calabresi”. Il sindaco di Rosarno, il territorio da dove provengono le arance, Elisabetta Tripodi, ha detto che “questa è l’occasione per sfatare tanti luoghi comuni e falsi pregiudizi. Mi auguro che nasca anche la possibilità di riscatto per l’agricoltura di Rosarno molto trascurata”.

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

Pubblicità AdSense

pubblicità

pubblicità Viralize