Anci, Occhiuto prepara i prossimi piani di intervento da Presidente della Commissione per il Mezzogiorno | Calabria PageCalabria Page

Calabria Page Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

pubblicità AdSense

Anci, Occhiuto prepara i prossimi piani di intervento da Presidente della Commissione per il Mezzogiorno

occhiuto_sindacoCOSENZA – Il sindaco Mario Occhiuto ha partecipato ieri, giovedì 15 dicembre, alla prima riunione organizzativa a Roma in qualità di Presidente della Commissione Mezzogiorno e Politiche per la Coesione Territoriale in seno all’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

La prestigiosa nomina, che pone Occhiuto alla guida di un settore in questo momento più che mai strategico, era arrivata nelle scorse settimane direttamente dal presidente dell’Anci Piero Fassino. Quest’ultimo ha preso parte all’’incontro di tipo preparatorio insieme ai presidenti delle diverse Commissioni e ai relativi delegati sulle varie materie di competenza (il delegato della commissione presieduta da Occhiuto, nella fattispecie, è il sindaco di Bari, Antonio Decaro). “Per quanto riguarda la mia area di riferimento – ha affermato Occhiuto – si tratta di puntare al superamento del divario esistente fra le regioni del Nord e del Sud in un frangente di crisi generale. Dove questo superamento potrebbe comportare l’unica via di uscita dalla situazione negativa vissuta appunto sul piano economico-finanziario. La Commissione che mi onoro di presiedere – ha aggiunto – si adopererà per presentare proposte ai maggiori interlocutori istituzionali e del governo nazionale per il tramite dell’Anci. Perché – ha concluso – promuovere reali e concrete iniziative di sviluppo sostenibile del territorio nelle aree arretrate del Paese appare ora l’unica vera possibilità di spiraglio”.

I prossimi passi al riguardo saranno concentrati nell’avvio delle attività delle singole Commissioni e, nel caso della Commissione per il Mezzogiorno, il sindaco Occhiuto si sta già attivando per la convocazione di un tavolo, entro quindici giorni, sul quale iniziare a imbastire, ad esempio, il migliore e più efficiente utilizzo delle risorse afferenti alla nuova programmazione europea 2014-2020. “Le politiche per la coesione territoriale – ne è convinto Occhiuto – partono da qui, dal fare rete in sinergia, scommettendo su strategie di azione che pongano al loro centro lo sviluppo delle città”.

 

Commenta

ti potrebbe interessare anche...

Pubblicità AdSense

pubblicità

pubblicità Viralize