11° Trofeo Verduci: si riconferma il ruandese Pontien Ntawuyirushintege · Calabria Page LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

11° Trofeo Verduci: si riconferma il ruandese Pontien Ntawuyirushintege

REGGIO CALABRIA – Ad aggiudicarsi la vittoria dell’11ª edizione dell’Americana Gara Internazionale – corsa su strada ad eliminazione, valevole per l’assegnazione del Trofeo “Francesco Verduci”, è stato Pontien Ntawuyirushintege seguito da John Hakizimana e Mohamed Zerrad.L’atleta ruandese, già vincitore della precedente edizione del Trofeo, ha disputato una gara di altissimo livello tecnico confermandosi uno specialista dell’Americana.

A dare il via alla gara nello splendido scenario di Motta San Giovanni, il Senatore Marco Siclari e il Sindaco Giovanni Verduci. Presenti anche il Presidente FIDAL Calabria Ignazio Vita, il Governatore dell’Area 8 Puglia Basilicata e Calabria del Panathlon International Antonio Laganà e il Responsabile del Comitato organizzativo Domenico Ambrogio.

La manifestazione sportiva è nata per ricordare Francesco Verduci dirigente FIDAL e giudice di gara prematuramente scomparso nel 2007, è organizzata dalla FIDAL Calabria in collaborazione con il Comitato organizzatore ed è patrocinata dal Consiglio Regionale della Calabria, dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, dalla Città di Motta San Giovanni e dal CONI Calabria.

Altissimo il livello degli atleti partecipanti che hanno regalato al pubblico presente una bellissima serata di sport, impreziosita dai commenti dello speaker Lodovico Nerli Ballati.

A fine gara tutti gli atleti sono stati premiati dalle autorità intervenute, dai familiari e dagli ex colleghi di Francesco Verduci. Inoltre, Antonio Laganà ha consegnato a Idam Ayoub il Premio Fair Play “per le modalità, la riservatezza, lo spirito di sacrificio e l’impegno profuso a rappresentare la Calabria.”

Il Premio GGG “Francesco Verduci” quest’anno è stato assegnato al Giudice di gara Antonio Loria, “quale giudice di gara che nell’ultimo anno si è maggiormente distinto nell’espletamento dell’importante ruolo”. Dopo la consegna dei trofei, il pubblico è stato allietato dal gruppo Kalavria.

Nella Piazza del Borgo è stato organizzato un sorteggio e allestito uno stand in cui, con una piccola offerta, era possibile scegliere tra un gadget della manifestazione, un prodotto gastronomico o una guida del territorio. Come ogni hanno l’intero ricavato è devoluto alle missioni comboniane in Sud Africa di Padre Manuel Casillas. Nel saluto finale a tutte le persone intervenute Giovanni Verduci insieme a Domenico Ambrogio, hanno dato appuntamento all’edizione 2019. Grande successo anche per la mostra fotografica di Massimiliano Pedi dal titolo “La Via Lattea a Santo Niceto e sui paesaggi dell’area grecanica”, che sarà possibile ammirare anche nei giorni 6 e 7 agosto.

Commenta

loading...

pubblicità