A Platì la minoranza già pronta alle dimissioni, ‘inconciliabile’ il progetto dei vincitori. Sindaco: “Non è democrazia” · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

A Platì la minoranza già pronta alle dimissioni, ‘inconciliabile’ il progetto dei vincitori. Sindaco: “Non è democrazia”

 PLATÌ (REGGIO CALABRIA) – I 4 consiglieri eletti con la lista uscita sconfitta alle comunali di Platì che sosteneva la candidatura di Ilaria Mittiga hanno annunciato che si dimetteranno non appena saranno nominati.

“I componenti della Lista ‘Platì Res Publica’ – affermano – rendono noto che non faranno parte del Consiglio comunale atteso che il progetto della Lista non ha trovato la condivisione di 1.275 cittadini e non si concilia con il progetto della Lista ‘Liberi di Ricominciare'” che fa capo al sindaco eletto Rosario Sergi.

“É la democrazia che ci concede il diritto di dimetterci, ma soprattutto, a livello personale, i miei principi ed i miei valori non coincidono con quelli del sindaco eletto, Rosario Sergi” -ha detto Ilaria Mittiga.

“In sostanza – ha detto Sergi – avrebbe accettato di entrare in Consiglio soltanto se avesse fatto il sindaco. Non é democrazia agire in questi termini. Se il concetto di politica è questo, non ci sarebbe neppure in Parlamento una maggioranza ed un’opposizione”.

Commenta

loading...

pubblicità