Guccione e De Gaetano (Pd): “Regione si attivi per pagare stipendi a forestali” · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Guccione e De Gaetano (Pd): “Regione si attivi per pagare stipendi a forestali”

Print Friendly, PDF & Email

Operai forestali in piazza a Catanzaro per protestaREGGIO CALABRIA – ”Chiediamo alla Regione Calabria di attivarsi urgentemente al fine di pagare gli stipendi arretrati di Lsu-Lpu, Sorveglianza idraulica e Forestali. Non e’ piu’ concepibile trovarsi di fronte all’ennesimo ritardo nel pagamento di questi lavoratori calabresi, costretti, ancora una volta, a vivere una situazione di enorme disagio materiale. Gli Lsu-Lpu attendono ancora mensilita’ arretrate del 2013 e del 2014, i lavoratori impegnati nella sorveglianza idraulica mensilita’ arretrate del 2012, 2013 e 2014, mentre duemila Forestali hanno giustamente manifestato la propria rabbia a Catanzaro, per il mancato pagamento di diversi stipendi dell’anno in corso”. Lo hanno dichiarato Carlo Guccione e Nino De Gaetano, consiglieri regionali della Calabria, entrambi del Pd. ”Non capiamo come questa Amministrazione regionale di centro-destra, che nel corso di questi anni si e’ letteralmente disinteressata dei lavoratori e precari, possa, ancora una volta, essere in clamoroso ritardo nell’erogazione di quanto maturato da questi lavoratori. Si chiude nel peggiore dei modi questa legislatura nel corso della quale non si e’ pensato concretamente al futuro ed alla stabilizzazione dei precari, e addirittura, per lunghi periodi, i lavoratori hanno dovuto continuare ad operare in attesa degli stipendi arretrati. Oltre il danno, dunque, la beffa. E tuttavia, ricordiamolo sempre, lavoratori e precari non hanno mai fatto venire meno il loro contributo alla comunita’ calabrese e agli Enti presso i quali svolgono attivita’ fondamentali”.

”Questo atteggiamento della Regione verso i suoi lavoratori e’ inconcepibile. Si trovino, senza scuse ed ulteriori ritardi, le somme per pagare questi stipendi. Il fallimento del centro-destra, ormai sotto gli occhi di tutti – concludono Guccione e De Gaetano – continua giorno dopo giorno a causare danni al tessuto sociale ed economico calabrese. I lavoratori e precari calabresi, gia’ alle prese con la crisi economica, avrebbero meritato ben altro trattamento e considerazione da parte di un’Amministrazione regionale che li ha letteralmente abbandonati al loro destino”.

loading...

pubblicità