Regionali, Stasi: “Per le nuove elezioni seguiamo la legge” · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Regionali, Stasi: “Per le nuove elezioni seguiamo la legge”

Print Friendly, PDF & Email

stasi_antonella“Alla luce delle ultime sterili polemiche, è necessario fare un pò di chiarezza sugli aspetti che riguardano la chiusura della legislatura e le nuove elezioni”. Lo dichiara la Presidente f.f. della Regione Calabria, Antonella Stasi. “Partiamo dal presupposto – afferma la Presidente Stasi – che la legislatura si è di fatto conclusa con la presa d’atto delle dimissioni del Presidente Scopelliti e i consiglieri sono stati definitivamente congedati, per cui le riunioni del Consiglio sono semplicemente legate ad atti urgenti e di ordinaria amministrazione.

La legge in vigore prevede che il decreto con la data per il rinnovo del Consiglio regionale venga emanato tra il 45mo ed 90mo giorno dallo scioglimento dell’assemblea e che le elezioni sono indette dal Presidente della Giunta sentito il Presidente del Consiglio regionale e d’intesa con il Presidente della Corte d’Appello di Catanzaro. A calcoli fatti, quindi, non mi è possibile firmare tale decreto prima del prossimo 18 luglio, e comunque non oltre il 2 settembre.

Ho inviato – spiega Stasi – una nota al Ministero dell’Interno per sapere se ci sarà una data nazionale unica in cui far convenientemente convergere anche la data delle elezioni per la Regione Calabria. Tale data saraà per noi obbligata. Infatti, a decorrere dal 2012, in nome della spending review, le consultazioni elettorali per le elezioni dei Sindaci, dei Presidenti delle province e delle regioni, dei Consigli comunali, provinciali e regionali, del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, si svolgono, compatibilmente con quanto previsto dai rispettivi ordinamenti, in un’unica data nell’arco dell’anno (Decreto legge 98/2011).

Tutto questo – continua la presidente f.f. – per dire che non ci sono manovre per prolungare i tempi che sono ben scanditi dalla normativa e per sottolineare che comunque siamo tutti consapevoli che non è opportuno andare oltre il mese di novembre. In ogni caso in questi giorni non siamo in vacanza rispetto alle molteplici emergenze quotidiane della nostra regione; la maggioranza continua a lavorare rispetto agli impegni indifferibili e lo farà con grande senso di responsabilità fino alle nuove elezioni. Se ci fosse stato attaccamento alla poltrona da parte di questo governo regionale – conclude Stasi – Scopelliti non si sarebbe dimesso dalla carica di Presidente”.

loading...

pubblicità