Uffici Giudici di Pace, 32 salvi in Calabria. La soddisfazione di Magorno (Pd) · Calabria Page LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Uffici Giudici di Pace, 32 salvi in Calabria. La soddisfazione di Magorno (Pd)

giudice_dipaceIl Ministro della Giustizia Andrea Orlando ha firmato il decreto che dispone il mantenimento di 285 ufficio del giudice di pace sui 667 che erano stati soppressi inn Italia in seguito alla riforma delle circoscrizioni giudiziarie. In pratica sono state accolte quasi tutte le istanze formulate dagli enti locali che si impegnano a mantenere a proprie spese gli uffici giudiziari. Di questi 32 sono in Calabria.In provincia di Cosenza: uffici di Campana, Cariati, Cassano, Corigliano, Lungro, Oriolo, San Sosti, Spezzano Albanese, Trebisacce, Acri, Montalto Uffugo, Rogliano, San Giovanni in Fiore, San Marco Argentano, Spezzano Sila, Belvedere, Scalea. In provincia di Catanzaro sono stati salvati Badolato, Borgia, Chiaravalle Centrale, Squillace. Nel Vibonese resistono Nicotera e Serra San Bruno e nel Crotonese Cirò e Petilia Policastro. In provincia di Reggio Calabria, infine, Caulonia, Stilo, Cinquefrondi, Laureana, Oppido, Sinopoli e Taurianova.

”La firma da parte del Ministro della Giustizia Andrea Orlando, del decreto che mantiene 285 uffici dei giudici di Pace, rappresenta una bella notizia ed e’ motivo di soddisfazione per chi si e’ battuto per il mantenimento di questi presidi giudiziari”. Lo dichiara il deputato del Pd, Ernesto Magorno, membro delle Commissione Giustizia della Camera e Antimafia, nonche’ segretario del Pd Calabria. ”In Calabria, in particolare, dove sono state accolte le istanze da parte dei Comuni per il mantenimento degli uffici, questa decisione rappresenta un fatto particolarmente significativo perche’ restituisce ai cittadini dei punti di riferimento in termini di legalita’ nei diversi comprensori. Un ulteriore segno di attenzione dell’esecutivo guidato da Matteo Renzi, che risponde con fatti concreti e mirati alle domande che giungono dai territori e dai cittadini”.

Commenta

loading...

pubblicità