Si dimette Gentile: “Torno in Calabria” · Calabria Page LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Si dimette Gentile: “Torno in Calabria”

imageSi dimette il sottosegretario Antonio Gentile finito nel mirino per le presunte pressioni al direttore dell’Ora della Calabria che intendeva pubblicare notizie su un’indagine giudiziaria che riguardava suo figlio. Lo annuncia lui stesso in una lunga lettera inviata a Renzi e Napolitano oltre che ad Angelino Alfano. Gentile fa una “riflessione amara” per quanto è accaduto a lui e spiega che tornerà a “fare politica nelle istituzioni, come segretario di presidenza, e nella mia regione come coordinatore aspettando che la magistratura smentisca definitivamente le illazioni di cui sono vittima”

Sulla nomina del sottosegretario ai Trasporti erano piovute critiche da tutti i fronti mettendo in seria difficoltà l’esecutivo appena completato da Matteo Renzi. Sul premier era arrivato il pressing della minoranza del suo partito che, a gran voce, chiedeva a Gentile di far un passo indietro. Ma il partito di Angelino Alfano aveva lanciato l’altolà: l’Ncd fa e farà scudo al suo sottosegretario e difenderà da quella che il coordinatore del partito, Gaetano Quagliariello definisce una “corsa a precipizio che di questo passo si sta compiendo verso la barbarie e l’asservimento della politica a operazioni di altra natura”.

 

Gentile aveva denunciato la “macchina del fango” lanciata contro di lui e la sua famiglia. “Da dieci giorni sono vittima di accuse ingiuste e infamanti”. Nei suoi confronti i difensori avevano citano invece una sorta di ‘metodo Boffo’

 

Oltre ad una parte del Pd, in prima fila a chiedere le sue dimissioni c’erano anche Fi e la Lega. La nomina di Gentile “è un errore per il Governo Renzi.

 

IL Movimento 5 Stelle stava già preparando una mozione di sfiducia per il sottosegretario.

Commenta

loading...

pubblicità