Mario Caligiuri (Idv): “Chi è stato eletto con ‘porcellum’ è abusivo” · Calabria Page LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Mario Caligiuri (Idv): “Chi è stato eletto con ‘porcellum’ è abusivo”

”Chi oggi siede in Parlamento, sia alla Camera che al Senato, e’ stato eletto in violazione alle norme costituzionali e, quindi, se ne deve andare, essendo delegittimato e abusivo”. E’ quanto afferma il Segretario di Italia dei Valori Calabria, Mario Caligiuri.

”Questo -prosegue Caligiuri – e’ il minimo che possa accadere, dopo che i giudici della Consulta della Corte Costituzionale, in piena sintonia con quel milione e duecentomila cittadini che aveva sottoscritto la proposta di referendum di Italia dei Valori che poi non e’ stato possibile svolgere per via delle elezioni anticipate, hanno sonoramente bocciato il ”porcellum”, la legge ”vergogna” inventata dal leghista Calderoli per sconfiggere il centrosinistra”. ”Per troppo tempo -continua il Segretario regionale di Italia dei Valori- i cittadini italiani sono stati ”scippati” del loro sacrosanto diritto di scegliere ed eleggere, direttamente e nominativamente, i propri candidati. Tutto cio’ ha prodotto ingovernabilita’ e guasti profondi nella vita democratica del Paese. Se oggi siamo giunti alla grave crisi di credibilita’ che affligge partiti ed istituzioni e che e’ sotto gli occhi di ognuno di noi, lo si deve proprio ad una legge elettorale profondamente contraria allo spirito democratico fondato sulla partecipazione e sulla responsabilita”’.

”Per questo motivo -conclude Caligiuri- questo Parlamento, prima di sciogliersi definitivamente per andare a nuove elezioni, deve immediatamente procedere ad una rapida e seria riforma dell’attuale legge elettorale, abolendo definitivamente ogni tipo di ”riserva di caccia” e qualsiasi tutela delle liste bloccate, riaffidando la piena dinamica democratica in mano ai cittadini elettori, consentendo loro di scegliere direttamente i propri rappresentanti”.

Commenta

loading...

pubblicità