Il corpo non mente: le sei zone che rivelano la (vera) età · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Il corpo non mente: le sei zone che rivelano la (vera) età

invecchiare_stressLo sanno tutti che il corpo non mente. Non a caso, sia che abbiate fatto tutte le cose per bene per “invecchiare in salute” – ovvero, niente sole e fumo, dieta equilibrata e attività fisica quotidiana – sia che abbiate optato di togliervi qualche annetto ricorrendo al miglior chirurgo plastico in circolazione, alcune parti del vostro corpo tradiranno sempre la vostra vera età.

Per sapere quali sono, l’HuffPost 50 ha chiesto aiuto ai lettori della loro pagina Facebook ), che hanno stilato una lista di 6 zone «ad alto rischio d’invecchiamento». E se – come facilmente prevedibile – collo, mani e viso sono state le risposte più gettonate, un occhio di riguardo va però riservato anche a gomiti e capelli, coi primi che diventano inevitabilmente flaccidi con il passare degli anni e i secondi che non solo ingrigiscono, ma sono anche più fragili e più secchi.

Mani
Costantemente esposte agli elementi atmosferici (uno su tutti, nonché il più devastante, il sole) come pure a detersivi e detergenti vari, le mani sono probabilmente la parte del corpo più «rivelatrice d’età» di ogni altra. Ecco perché sarebbe bene cominciare ad occuparsene in maniera preventiva – ovvero, dai vent’anni in su – e non già quando compaiono le prime rughe, perché in quel caso rischia di essere ormai troppo tardi. E la regola da seguire in questo caso è semplice: idratazione quotidiana e ripetuta nel corso della giornata, meglio se abbinata ad una crema a protezione solare per tenere lontani i raggi UV. 2

Viso
Le lentiggini che da bambini vi sembravano così adorabili, crescendo lo sono decisamente meno, perché si trasformano in antiestetiche macchie scure, che tradiscono subito il fatto che giovani non lo si è più da un pezzo. Ma per attenuare le macchie e ad avere una pelle più luminosa si può ricorrere alla cosmesi (aggiungendo un siero schiarente alla normale crema idratante) o alla dieta (facendo il pieno di cibi “buoni per la pelle”. Se invece il problema sono le rughe, in questo caso la magrezza (soprattutto se eccessiva) potrebbe giocare a sfavore e la conferma arriva da uno studio statunitense del 2009, condotto su 200 gemelli omozigoti e citato anche dalNew York Times , che aveva evidenziato una correlazione fra dimagrimento ed invecchiamento nelle donne.

Palpebre
Tanto più s’invecchia quanto più i muscoli che sostengono le palpebre s’indeboliscono e questo genera un surplus di grasso sopra e sotto agli occhi, con conseguente formazione delle cosiddette “borse”. Scartando a priori la soluzione chirurgica, alcune buone abitudini quotidiane – ovvero, bere molta acqua, dormire di più e ridurre il consumo di sale – aggiunte ad una buona crema specifica antigonfiore possono aiutare a tenere sotto controllo il problema.

Collo
Insieme alle mani, è la parte del corpo “meno collaborativa” quando si tratta di mentire sull’età perché, a differenza del viso, la pelle del collo è più sottile e quindi si segna subito. Ecco perché è bene intervenire prima che l’effetto “tacchino” sia ormai inevitabile e utilizzare una buona crema idratante e dall’effetto lift aiuta di certo. Quando invece il danno è ormai fatto, non resta che ricorrere ai trucchetti dei makeup artist, che raccomandano di coprire il collo con una sciarpa o di usare rossetti dai colori accesi per sviare l’attenzione dalla zona a rischio.

Gomiti
Quando ci si ritrova con la pelle flaccida sui gomiti, si può solo cercare di limitare il problema con una buona crema idratante o ricorrendo alle magliette con le maniche lunghe. La sola consolazione è che questo tipo di fastidio colpisce indistintamente tutti coloro che invecchiano e la colpa è del sole, dello stress, del fumo e della limitata assunzione di liquidi.

Capelli
Andando su con l’età, i capelli non solo ingrigiscono e diventano più sottili, ma anche più secchi e più fragili e in questo caso il ricorso ad oli specifici, nonché l’impiego di trattamenti ricchi di proteine, possono rappresentare un valido rimedio

corriere

Commenta

loading...

pubblicità