A Corigliano arde il fuoco della cultura. Festa Nazionale teatro, si entra nel vivo · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

A Corigliano arde il fuoco della cultura. Festa Nazionale teatro, si entra nel vivo

corigliano_calabroa_apertura_fita_2016CORIGLIANO CALABRO (COSENZA) – Turismi, cultura, destagionalizzazione.29esima Festa Nazionale del Teatro FITA, inizio suggestivo ed emozionante. Con l’accensione della simbolica fiaccola olimpica è ufficialmente entrato nel vivo l’atteso evento nazionale itinerante ospitato, quest’anno, dalla Città del Castello Ducale.

Il teatro amatoriale, quale futuro nel panorama artistico nazionale. È, questo, il titolo dell’incontro dibattito al quale parteciperà domani, martedì 13, anche il sottosegretario ai Beni Culturali Dorina Bianchi. Fino a domenica 18, incontri, spettacoli e stage.

Alla cerimonia di apertura dell’evento promosso dalla Federazione Italiana Teatro Amatori, tenutasi domenica 11, nel complesso monumentale di San Domenico, testimonianza preziosa dell’impegno che l’Esecutivo continua a spendere nella promozione del centro storico, dei suoi marcatori identitari e del suo patrimonio architettonico, hanno partecipato oltre al Sindaco Giuseppe Geraci e all’assessore al turismo Alessandra Capalbo e alla culturaTommaso Mingrone, il Vicesindaco Franco Oranges e l’assessore Marisa Chiurco.

L’accensione di una fiaccola, proprio come alle Olimpiadi, ha simbolicamente dato il via alle manifestazioni. Il direttore artistico dell’evento, il noto attore e regista Piermaria Cecchini, ha ripercorso la storia del teatro partendo dalla tragedia greca fino alla prosa contemporanea con un unico fil rouge: il fuoco. La serata che ha visto alternarsi sul palcoscenico attori e danzatori si è conclusa con il saluto del presidente della FITA Nazionale Carmelo Pace.

Tantissimi gli appuntamenti fino a domenica 18.

Oggi martedì 13, alle ore 9.30, stage di MOVIMENTO SCENICO e MOVI-VENTO (postura, movimento delle braccia e delle mani uso in scena di veli, scialli, ombrelli ed ombrellini) e FLAMENCO ARABO (uso del Manton). Alle ore 15,30 stage di MOVIMENTO SCENICO e MUSICAL/BROADWAY.

Alle ore 18,30 al Castello Ducale si terrà l’incontro dibattito sul tema “Il Teatro Amatoriale, quale futuro nel panorama artistico nazionale” alla presenza di Dorina Bianchi Sottosegretario ai Beni Culturali.

Alle ore 21 spettacolo teatrale nel Piazzale delle Armi (o San Domenico in caso di pioggia). La FITA si racconta: corti a cura delle compagnie Fita della Calabria “‘Uno Mattina’ e poi… ‘u sburdellu’”.

Mercoledì 14 alle ORE 9.30 stage di RECITAZIONE sul tema “Shakespeare ed il trionfo della parola”. Alle ore 15.30 stage di RECITAZIONE su “Da Pirandello ai giorni nostri. L’attore contemporaneo”. Alle ore 21 spettacolo teatrale al Quadrato Compagna (o Cinema Teatro Metropol in caso di pioggia) TAXI A DUE PIAZZE.

Giovedì 15 – alle ore 9.30 STAGE di MOVIMENTO SCENICO e TEATRO DANZA (METODO CUNNINGHAM). Alle ore 15.30 stage di MOVIMENTO SCENICO CABARET e BURLESQUE.

Venerdì 16 alle ore 9.30 le conclusioni finali dello stage e alle 15,30 approfondimento sul trucco teatrale. Alle ORE 18 si terrà l’incontro dibattito: TEATRO TRA ETICA E REALTÀ, con Carmelo PACE, Presidente Nazionale FITA e Francesco Brancatella, giornalista Raiuno. Alle ore 21 PREMIO NAZIONALE FITALIA. La SERATA DI GALA si terrà al CASTELLO DUCALE.

Sabato 17 alle Ore 09.30 si terrà il work shop dell’Ufficio Progetti Fita e alle ore 21 la serata ITAF a cura dell’ACCADEMIA DEL TEATRO FITA al QUADRATO COMPAGNA.

Domenica 18 alle ore 10 si terrà il corteo degli artisti e alle ore 12 il passaggio di consegne per la 30esima FESTA NAZIONALE DEL TEATRO FITA.

Per tutta la durata dell’evento l’ITAFLAB si esibirà in performance artistiche per la Città. Sono previste visite guidate nel territorio, tra le altre, a Rossano per il Codex e la Fabbrica di Liquirizia Amarelli, a Cassano per il Parco archeologico di Sibari, nei paesi dell’Arberia e dell’alto ionio, e a Corigliano Città del Castello Ducale che, scelta dalla FITA tra concorrenti del calibro di Senigallia, Genova, Lucca e Catania, da lunedì sarà la capitale nazionale del teatro amatoriale.

Commenta

loading...

pubblicità