Arriva sabato 12 marzo al teatro Il Piccolo di Castiglione Cosentino, Michela Lombardi, tra le 10 miglior voci jazz italiane · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Arriva sabato 12 marzo al teatro Il Piccolo di Castiglione Cosentino, Michela Lombardi, tra le 10 miglior voci jazz italiane

michela-lombardiCASTIGLIONE COSENTINO (COSENZA) – Per anni menzionata nella sezione “Miglior Voce” di Top Jazz della rivista Musica Jazz, ha ricevuto tre candidature agli Italian Jazz Awards. Arriva in Calabria, a Castiglione Cosentino per la prima volta, il prossimo sabato 12 marzo, per una tappa unica, Michela Lombardi, accompagnata al pianoforte dal maestro Piero Frassi.

Nella sua carriera ha fatto tutto al massimo: Laureata con lode, diplomata con il massimo dei voti al trienno jazz del Conservatorio di Firenze, ad oggi insegna nei conservatori di Sassari e La Spezia.

Dal 1999 ad oggi ha inciso 10 dischi a suo nome, dei quali due assieme a Renato Sellani e due con Phil Woods (Michela Lombardi & Phil Woods “Sing And Play The Phil Woods Songbook, vol. 1 & vol. 2”, Philology, 2010), che l’ha voluta per incidere una raccolta di sue composizioni.

Ha firmato un brano con Burt Bacharach.

Ha cantato in importanti festival in Italia, Francia, Germania, Belgio e Israele. Un grande onore averla nella rassegna “Il Gusto del Jazz” che il prossimo sabato 12 marzo, la vedrà calcare la scena con il progetto “Old & New Standards”, accompagnata dal maestro Piero Frassi, già pianista di artisti come Karima Ammar, Tullio De Piscopo e Linda Wesley, ha aperto i concerti italiani di Burt Bacharach, Seal, Simply Red, Kenny Garrett e Whitney Houston.

Il duo Lombardi – Frassi è affiatato e ben collaudato grazie a diciotto anni di concerti insieme, coronati da numerose incisioni, tra le quali una che vede i due talenti, cimentarsi con i nuovi standard di compositori come Johnny Mandel e Michel Legrand.

Queste ed altre melodie di autori contemporanei, come l’amato Burt Bacharach, si intrecciano nel loro repertorio con grandi classici del jazz e della bossanova, dando vita ad un caleidoscopico viaggio tra canzoni accomunate da melodie solide e testi di valore letterario, in cui la voce di Michela è supportata dal timing formidabile di Frassi, la cui inventiva ritmica non fa sentire la mancanza di altri strumenti.

Si ricorda che la serata, comprende oltre al concerto anche una cena con degustazione di vini, al prezzo di euro 12 a persona. Sono disponibili abbonamenti che prevedono 6 concerti con cena a 60 euro.

Commenta

loading...

pubblicità