Cosenza, per “L’Amico Fritz” di Mascagni accordi di collaborazione tra il “Rendano” e la Fondazione Teatri di Piacenza · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Cosenza, per “L’Amico Fritz” di Mascagni accordi di collaborazione tra il “Rendano” e la Fondazione Teatri di Piacenza

teatro_rendanoCOSENZA – Il Teatro “Rendano” di Cosenza stringe importanti accordi di collaborazione con la Fondazione Teatri di Piacenza, il Teatro “Alighieri” di Ravenna e la Fondazione Teatro comunale “Luciano Pavarotti” di Modena, per l’opera “L’amico Fritz” di Pietro Mascagni che il 30 ottobre 2015 inaugurerà la prossima stagione lirica del teatro di tradizione cosentino.

A tal proposito, nei giorni scorsi a Piacenza, nella sala “Scenografi” del Teatro Municipale, si sono concluse le audizioni per la selezione delle “voci” che canteranno nell’opera di Mascagni che, sempre in ottobre, debutterà, prima del “Rendano”, proprio al Municipale di Piacenza, inaugurandone a sua volta la stagione 2015/2016. Tra i cantanti selezionati a Piacenza figura il soprano cosentino Sarah Baratta che nell’ultima stagione lirica del “Rendano” è stata Berta ne “Il Barbiere di Siviglia”, e Angelo Fiore, vincitore del Concorso internazionale “Maria Quintieri”, bandito dal “Rendano” e che ha rivestito il ruolo di Pinkerton nella “Madama Butterfly” del dicembre scorso.

Alle selezioni hanno partecipato 85 giovani cantanti (limite massimo d’età: 30 anni) provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero (Croazia, Serbia, Ucraina, Romania, Australia). Gli aspiranti ad un ruolo nell’Amico Fritz di Mascagni si sono dovuti misurare con un’aria obbligata, tratta dalla stessa opera in allestimento, più un’altra aria a scelta del candidato.

Hanno superato la selezione per i ruoli principali: i soprani Sarah Baratta e Clarissa Costanzo per Suzel, i tenori Ivan Defabiani e Angelo Fiore per Fritz, i mezzosoprani Eloisa Aisemberg e Nicole Brandolino per Beppe, i baritoni Paolo Ingrasciotta e Giovanni Tiralongo per David, il tenore Mariano Buccino per Federico e il soprano Marta Mari per Caterina. Dalla selezione piacentina saranno scelti i cast che saranno impiegati al “Municipale” di Piacenza e al “Rendano” di Cosenza.

Della commissione che ha selezionato le voci a Piacenza ha fatto parte il famoso baritono Leo Nucci, vera e propria istituzione del canto lirico in Italia e nel mondo (che firmerà anche la regia de “L’amico Fritz”), al quale si deve il progetto “Opera Laboratorio”, promosso dalla Fondazione Teatri-Teatro Municipale di Piacenza per offrire a giovani cantanti di fare esperienza formativa per un’adeguata preparazione musicale e scenica.

In commissione anche il direttore artistico del Teatro”Rendano” di Cosenza Lorenzo Parisi, il direttore artistico del “Municipale” di Piacenza Cristina Ferrari, Angela Longeri (direttore della Fondazione Teatri di Piacenza) e Salvo Piro (regista collaboratore dell’allestimento dell’opera di Mascagni).

“Sono rimasto molto bene impressionato dalla larga partecipazione – sottolinea il direttore artistico del “Rendano” Parisi – ma ancor di più dal buon livello di preparazione dei giovani cantanti. I dieci prescelti, tutti italiani e dalle buone qualità vocali confermano il rinnovato interesse dei nostri giovani per il canto lirico. Una circostanza che lascia ben sperare per l’allestimento de “L’amico Fritz” che sarà rappresentata per la prima volta in assoluto al Teatro “Rendano” che nei suoi cento anni di storia non ha mai, prima d’ora, messo in scena l’opera di Mascagni”.

Commenta

loading...

pubblicità