Calcio: Crotone ancora senza stadio, nuove prescrizioni Coni · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Calcio: Crotone ancora senza stadio, nuove prescrizioni Coni

Print Friendly, PDF & Email

crotone_calcioCROTONE – Rischia di slittare ancora il termine dei lavori di adeguamento dello stadio “Ezio Scida” di Crotone. La squadra di calcio calabrese, neo promossa in A, ha giocato in a Pescara la sua prima gara in casa, con la speranza di poter giocare la prossima in città.

Ma, secondo quanto rende noto oggi il Comune, giungono inattese una serie di prescrizioni da parte del Coni relative al progetto di adeguamento dell’impianto.

“Integrazioni progettuali -si legge in una nota dell’amministrazione comunale- che, nell’attuale contesto, costringono a un nuovo rinvio della prima partita in casa. Nella giornata di mercoledi’ il Coni, in sede di valutazione del progetto dell’impianto, ha rilevato problematiche tecniche che di fatto porteranno a un rallentamento dei lavori che procedevano nel rispetto dei tempi programmati da comune e società.

Una nuova e inattesa doccia fredda -lamenta il Comune- in considerazione del fatto che alcune di tali prescrizioni insistono su parti dell’impianto non solo non rientranti nel progetto di ampliamento in atto, come ad esempio il settore della tribuna scoperta o le aree esterne alla curva nord, ma già regolarmente utilizzate nelle precedenti stagioni sportive.

Consapevoli per il grande disagio subito da tutti i tifosi e cittadini di Crotone per questo nuovo rinvio, preso atto di tutte le nuove disposizioni Coni, Societa’ e Comune -si legge nel comunicato stampa- sono gia’ in campo per rispondere in modo tempestivo e fattivo a tali richieste: in tal senso e’ prevista nel pomeriggio una riunione tecnica congiunta. L’obiettivo e’ quello di mantenere elevato il ritmo dei lavori, cosi’ come si sta gia’ facendo, per consegnare l’impianto alla citta’ nel piu’ breve tempo possibile”.

Sui lavori pesa anche l’incognita rappresentata dal parere della soprintendenzaa i beni archeologici, essendo l’area su cui sorge lo stadio vincolata per la presenza dei resti dell’antica agora’ crotoniate.

Il 12 settembre, alle ore 10, nella sala Giunta, si terra’ sulla vicenda una conferenza stampa del l sindaco Ugo Pugliese.

loading...

pubblicità