‘Ndrangheta: arrestato il boss Pelle. Latitante dal 2016 era nascosto in una zona impervia del Reggino · Calabria Page LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

‘Ndrangheta: arrestato il boss Pelle. Latitante dal 2016 era nascosto in una zona impervia del Reggino

Il boss latitante Giuseppe Pelle, considerato capo strategico e membro dei vertici della ‘ndrangheta, è stato arrestato dalla polizia in un blitz scattato nella notte a Condofuri, in provincia di Reggio Calabria.

Pelle era nascosto in una abitazione isolata in una zona impervia alle porte del paese calabrese. Al blitz nelle hanno partecipato 50 uomini della squadra mobile di Reggio Calabria e del Servizio centrale operativo della Polizia, coordinati dalla Dda reggina. I poliziotti hanno scovato il boss in un’abitazione isolata in una contrada impervia nell’entroterra. Quando è scattato il blitz, all’interno della casa c’erano oltre al boss altre persone. Nessuno di loro ha opposto resistenza.

Pelle,58 anni e latitante dal 2016, è considerato dagli inquirenti elemento di spicco delle cosche di San Luca e facente parte della Provincia, uno degli organi di vertice della ‘Ndrangheta. Deve scontare una pena residua definitiva di 2 anni,5 mesi e 20 giorni di reclusione per associazione mafiosa e tentata estorsione.

Commenta

loading...

pubblicità