Ballerino sud americano pagato con soldi falsi. Guardia di Finanza di Lamezia denuncia due persone · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Ballerino sud americano pagato con soldi falsi. Guardia di Finanza di Lamezia denuncia due persone

banconote_20euro_falseLAMEZIA TERME (CATANZARO) – Nell’ambito dell’intensificazione dell’azione di contrasto all’economia illegale, disposta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catanzaro in occasione della stagione estiva, i finanzieri del gruppo di Lamezia Terme hanno controllato, presso una stazione di servizio della città lametina, un artista (di professione ballerino e cantante) sud americano in sosta per un rifornimento di carburante.

Il controllo svolto dalle fiamme gialle ha consentito di accertare che l’artista era in possesso di una cospicua somma di denaro, in banconote da 20 euro, alcune delle quali hanno insospettito i militari.

Invitata la persona in caserma per approfondire il controllo, la successiva perquisizione personale ha permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro cinque banconote da 20 euro risultate false.

Le indagini eseguite nell’immediatezza del fatto consentivano, poi, di appurare che l’artista era di ritorno da una esibizione tenuta in altra regione e che il contante di cui era in possesso era il cachet della serata.

Prontamente, i militari operanti attivavano i colleghi del reparto competente per la prosecuzione dell’attività di Polizia Giudiziaria a carico della persona che aveva ingaggiato l’artista e che presumibilmente aveva pagato parte della somma utilizzando banconote false. Infatti, all’esito dell’ulteriore intervento venivano trovate e sequestrate altre nove banconote false da 20 euro e una da cento euro.

Entrambi i soggetti, artista e organizzatore dell’evento, residente fuori regione, sono stati denunciati a piede libero alle Procure competenti per reati inerenti alla circolazione delle banconote false.

Commenta

loading...

pubblicità