Pistola e munizioni da guerra nel ripostiglio, in manette padre e figlio · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Pistola e munizioni da guerra nel ripostiglio, in manette padre e figlio

Print Friendly, PDF & Email

vibo_valentia_armi_in_casaVIBO VALENTIA – Avevano in casa una pistola calibro 9×19 con matricola abrasa e 114 munizioni dello stesso calibro. Dovranno ora rispondere dell’accusa di detenzione illegale di arma e munizionamento da guerra nonché di ricettazione in concorso Barbalaco Leonardo di 50 anni ed il figlio Domenico di anni 32.

I Carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia li hanno arrestati nella serata di ieri a seguito di una perquisizione domiciliare operata all’interno della loro abitazione sita in contrada vaccaro di questa frazione vena superiore. I militari della Stazione di Vibo unitamente a quelli del Norm hanno rinvenuto l’arma e le munizioni occultate all’interno di un ripostiglio posto nelle pertinenze dell’abitazione.

La pistola, di provenienza una Glock proveniente dal mercato nero estero era perfettamente oleata e corredata di un caricatore con 14 colpi. Con l’arma, nella stessa scatola, sono stati rinvenuti 114 colpi calibro 9X19 verosimilmente caricati artigianalmente.

Continua l’opera di “disarmo” attuata sul capoluogo e nell’hinterland vibonese finalizzata a sottrarre dalla disponibilità della criminalità comune e organizzata armi perfettamente efficienti e pronte a fare fuoco.

 

 

loading...

pubblicità