Avevano violentemente malmenato e sottratto gioielli per oltre 200.000 euro ad un anziano gioielliere nel 2014, 3 arresti · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Avevano violentemente malmenato e sottratto gioielli per oltre 200.000 euro ad un anziano gioielliere nel 2014, 3 arresti

polizia-notte_2Oggi, tra i Comuni di Polistena (RC), Fino Mornasco (CO) e Cortina d’Ampezzo (BL), la Polizia di Stato ha eseguito quattro Ordinanze di applicazione della misura cautelare della custodia cautelare in carcere, emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari di Palmi (RC), nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti coinvolti, a vario titolo, in alcune rapine commesse a Cittanova (RC) nel 2014.

Le indagini, svolte dagli investigatori del Commissariato di P.S. di Cittanova in collaborazione con la Squadra Mobile di Reggio Calabria, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi (RC), sono iniziate lo scorso 22 maggio 2014, quando è stata consumata una rapina in danno di una nota gioielleria di Cittanova, nel corso della quale due giovani, entrati nel negozio fingendosi clienti, dopo aver violentemente malmenato l’anziano proprietario, hanno sottratto gioielli per un valore superiore a 200.000,00 euro, per poi darsi alla fuga a bordo di un’autovettura, posteggiata poco distante e guidata da un terzo complice.

Le accurate indagini, poste in essere dagli inquirenti con metodi investigativi tradizionali e con l’ausilio di strumenti tecnologici, fra cui la visione di alcune foto imprudentemente pubblicate dai malfattori su un noto social network, hanno consentito oggi, alle prime luci dell’alba, di fare scattare le manette ai polsi nei confronti dei tre soggetti, identificati per RAO Antonio, 21 anni, ad opera di personale del Commissariato di P.S. di Polistena; MISIANO Daniele, 24 anni, ad opera degli uomini del Commissariato di Cortina d’Ampezzo (BL) e ZERBI Simone, 21 anni, ad opera della Squadra Mobile di Como.

Le risultanze investigative hanno consentito, inoltre, di identificare il ricettatore, che avrebbe acquistato i gioielli provento della refurtiva, in VERSACE Biagio, 66 anni, pregiudicato, già noto alle Forze dell’Ordine, oggi arrestato dal personale del Commissariato di P.S. di Polistena. Gli ulteriori approfondimenti investigativi hanno permesso, infine, di individuare il sopra citato MISIANO Daniele, unitamente ad un altro complice minorenne deferito alla competente Autorità Giudiziaria, come gli autori di un’ulteriore rapina commessa ai danni di un noto distributore di carburante di Cittanova lo scorso 5 aprile 2014, nel corso della quale i due ragazzi, con volto travisato ed armati di pistola, dopo aver colpito alla testa col calcio della pistola la malcapitata vittima, hanno asportato la somma di circa 1.000,00 euro, dandosi poi alla fuga.

L’esecuzione delle misure cautelari odierne ha consentito di porre fine alle attività delittuose del gruppo che, come è emerso dalle indagini svolte, erano in procinto di organizzare altre rapine. Sono in corso accertamenti per ricostruire eventuali ulteriori episodi delittuosi che potrebbero essere riconducibili al medesimo gruppo.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti in carcere, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Commenta

loading...

pubblicità