Picchiava moglie e figli, muratore rumeno arrestato a Scalea · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Picchiava moglie e figli, muratore rumeno arrestato a Scalea

Print Friendly, PDF & Email

carabinieri-arrestoSCALEA (CS) – Un uomo e’ stato arrestato dai Carabinieri di Scalea per maltrattamenti in famiglia. I militari della locale stazione, supportati dai militari del N.O.R.M., hanno posto fine ad una brutta vicenda che si protraeva da diversi anni.

Grazie all’aiuto dei militari, una donna di 34 anni ha cosi’ denunciato le umiliazioni e le vessazioni che era costretta a subire da diversi anni con i figli, ad opera del marito, un muratore rumeno di 48 anni.

L’uomo e’ stato arrestato dai Carabinieri all’apice dell’ennesima lite quando, tornato ubriaco a casa, non avendo trovato la cena pronta, ha minacciato di morte la moglie con un coltello da cucina alla presenza dei figli di 13 ed 11 anni.

La donna, rifugiatasi in camera con i ragazzi, ha chiamato il numero di pronto intervento 112 permettendo ai Carabinieri di intervenire tempestivamente e di fermare l’uomo che nel frattempo si era allontanato tentando invano di far perdere le sue tracce.

La donna ha denunciato che la condotta dell’uomo si protraeva in realta’ da diversi anni. Appena qualche giorno prima il marito l’aveva picchiata colpendola con alcuni soprammobili per punirla per essere tornata a casa in ritardo.

La vittima, nonostante tutto, aveva sempre cercato di giustificare il marito agli occhi dei figli e dei parenti.

L’uomo e’ stato associato al carcere di Paola.

loading...

pubblicità