Guardia di Finanza: sequestrati a Vibo Valentia oltre 2.500 prodotti privi dei requisiti di sicurezza previsti dal Codice del Consumo · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Guardia di Finanza: sequestrati a Vibo Valentia oltre 2.500 prodotti privi dei requisiti di sicurezza previsti dal Codice del Consumo

Print Friendly, PDF & Email

guardia-di-finanza_gdf_01VIBO VALENTIA – Nell’ambito della costante attività di controllo economico del territorio i Finanzieri della Compagnia di Vibo Valentia hanno n otato che in alcuni grandi magazzini , gestiti da cittadini di nazionalità cinese, risultavano esposti per la vendita prodotti che destavano sospetti dal punto di vista del rispetto dei requisiti di sicurezza e, pertanto, potenzialmente pericolosi, soprattutto per i più piccoli e per i consumatori meno attenti.

Venivano pertanto eseguiti controlli volti ad accertare se quanto proposto per la vendita fosse conforme alla normativa di settore, in particolare al Codice del Consumo (D.Lgs. 206/2005).

Eseguito l’accesso presso gli esercizi commerciali attenzionati i militari hanno avuto conferma dei loro sospetti.

Infatti, esposti sugli scaffali erano presenti piccoli elettrodomestici, giocattoli, prodotti per la cura della persona, bigiotteria, accessori di telefonia e tanti altri (in totale più di 2500 per un valore commerciale di oltre € 40.000,00) , posti in vendita in violazione delle norme che tutelano i consumatori e che, pertanto, sono stati sopposti a sequestro.

Agli amministratori delle società controllate, oltre alla denuncia all’Autorità Gi udiziaria, è stata contestata la violazione delle disposizioni del Codice del Consumo per la quale è prevista una sanzione che può superare i 25.000,00 €.

Sono altresì in corso i correlati approfondimenti di natura fiscale.

Alto è l’impegno profuso dal Corpo nello specifico settore e a livello nazionale è altresì in fase di realizzazione la 3^ edizione del progetto “Educazione alla legalità economica”, patrocinato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (nell’ambito del quale è previsto uno specifico approfondimento in merito alla contraffazione e alla commercializzazione di prodotti insicuri) attraverso incontri presso le scuole orientati a: creare e diffondere il concetto di ” sicurezza economica finanziaria”; affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economica finanziaria; stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dalla Guardia di Finanza, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela la salute e d il bene fondamentale delle libertà economiche.

loading...

pubblicità