Trasportavano carico di marijuana. 2 isolitani sorpresi ed arrestati dai carabinieri · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Trasportavano carico di marijuana. 2 isolitani sorpresi ed arrestati dai carabinieri

Print Friendly, PDF & Email

arresto_trasporto_droga_isola_caporizzuto_01ISOLA DI CAPO RIZZUTO (KR) – Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Tenenza di Isola di Capo Rizzuto hanno arrestato NICOSCIA Antonio, 27enne e MORRONE Edoardo, 20enne, entrambi originari di Isola e già noti alle forze dell’ordine, per detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

I due sono stati fermati dai Carabinieri mentre erano a bordo dell’autovettura del NICOSCIA. I militari, infatti, mentre erano impegnati in un servizio di controllo del territorio, hanno attuato un posto di controllo lungo la S.S. 106, notando transitare i due giovani a bordo di una autovettura “FIAT PANDA” di colore bianco, che viaggiava a forte velocità proveniente da Steccato di Cutro.

I Carabinieri hanno quindi deciso di intimare l’alt ai due, che si sono subito dati alla fuga cercando di sfuggire al controllo.
Dopo un breve inseguimento i 2 giovani sono stati raggiunti e bloccati dall’equipaggio nel frattempo raggiunto e coadiuvato dai colleghi della Stazione di Cutro e del NORM della Compagnia.

Durante l’inseguimento i Carabinieri hanno notato gli occupanti del veicolo lanciare dal finestrino una grossa busta che subito dopo è stata recuperata lungo il ciglio stradale nelle vicinanze dell’autovettura fermata. Al suo interno i militari hanno scoperto due grossi involucri di plastica sottovuoto contenenti complessivamente 1 kilo e 100 grammi di marijuana, pronta per essere divisa in dosi ed immessa sul mercato dello spaccio.

I due arrestati, espletate le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati tradotti presso le proprie abitazioni agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida prevista per stamane.

loading...

pubblicità