Allaccio abusivo energia elettrica, due arresti a Cutro · Calabria Page LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Allaccio abusivo energia elettrica, due arresti a Cutro

carabinieriCUTRO (KR) – Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Cutro, hanno arrestato: LEPERA LUIGI, pensionato cutrese di anni 74 già noto alle FF.OO. e CACCIA SAVERIO, muratore cutrese di anni 54, responsabili entrambi, in flagranza, del reato di furto aggravato di energia elettrica.

In particolare, i Militari della Stazione, nel corso di un servizio predisposto con l’ausilio dei tecnici verificatori della società che gestisce della rete elettrica, accertavano che il Lepera e il Caccia, presso le proprie rispettive abitazioni site nella cittadina cutrese, avevano abusivamente allacciato l’impianto elettrico direttamente alla rete ENEL, allo scopo di sottrarre energia elettrica ai danni della società distributrice.

Pertanto gli arrestati, dopo le formalità di rito, venivano sottoposti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, a disposizione dell’A.G.

Continua incessante l’azione di controllo del territorio e di prevenzione e repressione dei reati comuni condotta dalla Compagnia Carabinieri di Crotone, sempre attenta a garantire la sicurezza percepita dei cittadini.

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Cutro, hanno arrestato:

  • LEPERA LUIGI, classe 1940, pensionato cutrese, già noto alle FF.OO.,

  • CACCIA SAVERIO, classe 1960, muratore cutrese,

responsabili entrambi, in flagranza, del reato di furto aggravato di energia elettrica.

In particolare, i Militari della Stazione, nel corso di un servizio predisposto con l’ausilio dei tecnici verificatori della società che gestisce della rete elettrica, accertavano che il Lepera e il Caccia, presso le proprie rispettive abitazioni site nella cittadina cutrese, avevano abusivamente allacciato l’impianto elettrico direttamente alla rete ENEL, allo scopo di sottrarre energia elettrica ai danni della società distributrice.

Pertanto gli arrestati, dopo le formalità di rito, venivano sottoposti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, a disposizione dell’A.G.

Continua incessante l’azione di controllo del territorio e di prevenzione e repressione dei reati comuni condotta dalla Compagnia Carabinieri di Crotone, sempre attenta a garantire la sicurezza percepita dei cittadini.

Commenta

loading...

pubblicità