Ucciso e lasciato nel bagagliaio di un’auto in Piemonte: si tratta di un calabrese di 52 anni · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Ucciso e lasciato nel bagagliaio di un’auto in Piemonte: si tratta di un calabrese di 52 anni

Il cadavere di un uomo è stato trovato questa notte nel bagagliaio di un’automobile parcheggiata in pieno centro abitato, nella piazzetta davanti a un ristorante di Lu Monferrato, paese sulla collina fra Casale e Alessandria.

Secondo quanto si legge sul quotidiano “La Stampa”, si tratta di un omicidio. La vittima è un calabrese di 52 anni, Franco Domenico Belsito, originario di Sant’Onofrio (Vibo Valentia) e abitante a Gavi.

 

Il ritrovamento è avvenuto verso le 23 da parte dei carabinieri di Solero. I militari erano stati avvisati con una segnalazione giunta al 112. Hanno individuato una Croma e il cadavere era nel bagagliaio dell’auto. Indossava jeans e maglietta.

Sono intervenuti i carabinieri di San Salvatore e del comando provinciale di Alessandria, che ora stanno conducendo indagini, coordinate dal pm Givri. Sono state acquisite le immagini delle telecamere di telesorveglianza del municipio, di una panetteria e di un bar.

Al comando provinciale ci si limita a dire che « sono in corso rilievi tecnici sulla vettura, di proprietà della vittima, da parte della Sezione investigazioni scientifiche del nucleo investigativo di Alessandria; indagini da parte del nucleo investigativo e della compagnia di Alessandria per ricostruire probabile dinamica ed ultime ore di vita della vittima; accertamenti biologici sul corpo per stabilirne l’ora della morte e ricercare altri utili elementi per il proseguimento delle indagini».

Commenta

loading...

pubblicità