Maltempo: danni in Calabria oltre 10 milioni di euro · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Maltempo: danni in Calabria oltre 10 milioni di euro

Print Friendly, PDF & Email

I danni del maltempo in Calabria si attesterebbero intorno ai dieci milioni di euro. E’ il Consorzio di bonifica Ionio catanzarese ad anticipare il primo report che quantifica i danni alle strutture irrigue, rete di colo e viabilità di bonifica inviato al governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti e ai dipartimenti regionali, al commissario della Provincia di Catanzaro e al prefetto.

 

Sempre nella giornata di ieri il Consorzio ha fatto sapere di aver inviato attraverso il suo presidente Grazioso Manno una comunicazione al Governatore Giuseppe Scopelliti, e ai dipartimenti regionali: Protezione Civile, Agricoltura e Forestazione, Lavori Pubblici, nonché al commissario della Provincia di Catanzaro, al Prefetto di Catanzaro e alle Organizzazioni Agricole.

Queste vere e proprie “bombe d’acqua” – sostiene Manno – “che come tutti, ci siamo resi personalmente conto hanno creato tanti disagi, sono un evento estremo che rischiano di mettere in crisi, per il futuro, anche la stabilità idrogeologica.” E’ necessario – è l’appello di Manno –”fare subito quello che è necessario e riteniamo anche possibile. Con l’urgenza che la situazione richiede e poter svolgere un’azione sempre più importante, secondo il principio di sussidiarietà che caratterizza i Consorzi di Bonifica, sono stati ulteriormente chiesti: 400.000,00 € per i primi interventi urgenti ed immediati sulle opere pubbliche di bonifica, incluse strade, con l’utilizzo di mezzi meccanici; € 200.000,00 per la riassunzione degli operai stagionali addetti alla rete di colo; la dichiarazione di stato di calamità e l’autorizzazione al conseguente utilizzo di tutti gli Operai Idraulico Forestali che sono in cassa integrazione; € 500.000,00 ed il relativo nulla-osta idraulico per interventi sulle aste fluviali di competenza provinciale.

“Ribadiamo – conclude Manno – la nostra ferma volontà per una attenta e continua opera di manutenzione del territorio a trecentosessanta gradi e che, alla luce degli eventi, si rileva necessaria, ed essenziale”.

loading...

pubblicità