“Ventiquattro ore per il Signore” in Calabria · Calabria Page LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

“Ventiquattro ore per il Signore” in Calabria

perdonoAngelus di Domenica 23 Marzo: “Il perdono che ci dà il Signore, si deve festeggiare, come ha fatto il padre della parabola del figliol prodigo che quando è tornato ha fatto festa, senza ricordare tutto quello che ha fatto”.La Chiesa, per Papa Francesco, deve essere innanzitutto casa della misericordia, dove ognuno può sperimentare l’amore di Dio e la gioia del perdono. Proprio per dare il maggior risalto possibile a questo aspetto fondamentale della vita cristiana, Papa Francesco ha deciso di dar vita a un’iniziativa straordinaria: “24 ore per il Signore”. Per oggi 28 e domani 29 marzo, Papa Francesco chiede una Chiesa aperta 24 ore per confessarsi.

In concomitanza con la Quarta domenica di Quaresima, Domenica in Laetare, (dall’inizio dell’introito cantato nella messa di tal giorno, che, in latino, inizia con Laetare Jerusalem, che significa: Rallégrati, Gerusalemme) quindi liturgicamente adatta a celebrare la misericordia del Signore, Papa Francesco ha voluto che in tutte le diocesi e le parrocchie si dedicassero momenti particolari alla celebrazione del Sacramento della Penitenza. L’intento del Papa è quello di poter creare una felice tradizione, che annualmente troverà riscontro nella Quarta domenica di Quaresima.

Vediamo a questo proposito le Diocesi calabresi quali appuntamenti hanno previsto e di cui a noi ci è giunta notizia.

Lamezia Terme – Nella Parrocchia di San Giuseppe dalle ore 17 del venerdì alle 17 del sabato, sarà possibile ritrovarsi per la preghiera personale o comunitaria e per 24 ore i sacerdoti della diocesi insieme ai padri Dehoniani saranno disponibili per il sacramento della confessione. Nella diocesi calabrese anche il Santuario della Madonna della Quercia a Conflenti resterà aperto per 24 ore offrendo ai fedeli la possibilità di confessarsi.

Reggio Calabria – Bova: Mons. Morosini, Arcivescovo di Reggio Calabria – Bova, ha recepito le indicazioni del Santo Padre e ha chiesto a tutti i parroci di predisporre un tempo congruo per celebrare, in ogni parrocchia della Diocesi, la Festa del Perdono. Nello stesso tempo l’Arcivescovo ha ritenuto opportuno favorire una celebrazione diocesana della medesima festa. Pertanto, in concomitanza con quanto si svolgerà nella basilica di San Pietro il 28 e il 29 marzo, nella Chiesa di San Giuseppe al Corso si alterneranno numerosi sacerdoti reggini che saranno disponibili ad accogliere le confessioni dei fedeli e celebrare insieme a loro il sacramento della riconciliazione.

Per favorire il raccoglimento e la preghiera, resterà costantemente esposta la SS. Eucarestia per l’adorazione personale, mentre saranno sempre presenti gruppi di laici appartenenti alle varie Aggregazioni Ecclesiali della Diocesi, per assicurare la continuità della preghiera.

È stata scelta la chiesa di San Giuseppe al Corso, nel capoluogo, per accogliere quanti desidereranno incontrare il Signore e fare esperienza della Sua misericordia: per tal motivo sarà sempre presente un sacerdote per accostarsi al Sacramento della Riconciliazione. Orario: Venerdì 28 Marzo – ore 7,30: Celebrazione Eucaristica ed esposizione del SS. Sacramento fino alle 23.00; confessioni durante tutta la giornata. Sabato 29 Marzo – ore 7,30: Celebrazione Eucaristica, esposizione del SS. Sacramento; confessioni. Ore 11,30: Conclusione della Giornata del Perdono.

Cosenza-Bisignano: Nella Arcidiocesi di Cosenza- Bisignano le Chiese che rimarranno aperte per 24 ore su scelta del Padre Arcivescovo sono la Chiesa di S. Teresa e la Chiesa di San Vito Martire. Dal pomeriggio di venerdì 28 marzo (h.17:00) fino a sabato 29, per “24 ore” ininterrottamente la Parrocchia di San Vito sarà la sede per Cosenza di questo grande evento voluto da Papa Francesco con l’adorazione Eucaristica e il sacramento della Confessione. Per l’occasione dalle 17:00 di oggi, venerdì 28 Marzo arriverà e sarà presente in parrocchia il Santissimo Crocifisso della Riforma caro ai cosentini.

“Dio mai si stanca di perdonarci, il problema è che noi ci stanchiamo di chiedere di perdono”, sono le parole di Papa Francesco nella Domenica del primo Angelus del suo pontificato “non ci dobbiamo stancare mai, Lui è il padre amoroso che sempre perdona, che ha misericordia per tutti noi”.

 Luisa Loredana Vercillo

Commenta

loading...

pubblicità