La comunità di Cassano Jonio si mobilità per dire no alla violenza · Calabria Page LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

La comunità di Cassano Jonio si mobilità per dire no alla violenza

fiammella(ASCA) – CASSANO JONIO (CS) – ”Tante, tantissime fiammelle per illuminare la speranza e testimoniare che la luce del bene e della vita trionfa sempre sulle tenebre del male e della morte”. Dopo l’assassinio di padre Lazzaro Longobardi, ammazzato a sprangate la sera del 2 marzo scorso, Sibari si mobilita. E scende in strada. Nel raccoglimento e nel silenzio, ma con la determinazione – spiega un comunicato – di ricordare il sacerdote ucciso e, soprattutto, i valori da lui incarnati: fede in Cristo, pace, accoglienza, impegno civile. Lo strumento scelto per dare testimonianza di cio’ e’ una fiaccolata. Quella che mercoledi’ sera, alle 20.30, partira’ dalla chiesa di san Raffaele Arcangelo, in contrada Lattughelle, per sfilare silenziosa per circa 6 chilometri lungo la vecchia statale 106 prima di giungere tra le case del centro abitato sibarita e sfociare nel piazzale della chiesa di san Giuseppe. A promuovere l’iniziativa le parrocchie di san Raffaele Arcangelo e di San Giuseppe, sotto la guida del parroco don Francesco Faillace, d’intesa con la diocesi di Cassano all’Jonio, il vescovo monsignor Nunzio Galantino ed il Comune della cittadina ionica.

Commenta

loading...

pubblicità