Catanzaro, inaugurato il Centro Federale Territoriale: presenti Tavecchio, Rivera, Cosentino e Bresci · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Catanzaro, inaugurato il Centro Federale Territoriale: presenti Tavecchio, Rivera, Cosentino e Bresci

imageCATANZARO – E’ stata una giornata di vera e propria festa quella appena trascorsa alla sede del Comitato Regionale Calabria. Alla presenza del Presidente della FIGC Carlo Tavecchio, del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Antonio Cosentino, del Presidente del Settore Tecnico Gianni Rivera e del Vice Presidente del Settore Giovanile e Scolastico Fabio Bresci è stato inaugurato il Centro Federale Territoriale che avrà come obiettivo il monitoraggio di giovani calciatori e giovani calciatrici tra i 13 ed i 15 anni, sviluppando un periodo di formazione tecnico-sportiva al fine di ridurre la dispersione dei talenti.

Alla cerimonia hanno partecipato i padroni di casa Saverio Mirarchi, Presidente del CR Calabria, e Sergio Abramo, Sindaco di Catanzaro. Un progetto fortemente voluto dalla Federazione che attraverso l’attività del Settore Giovanile e Scolastico ha ideato un programma innovativo che si svilupperà dal 2015 al 2020 con un investimento importante con la creazione di 200 Centri Federali Territoriali.

Ad aprire la conferenza stampa è stato Mirarchi il quale ha ringraziato tutti gli intervenuti ed ha augurato ai ragazzi il meglio per questo percorso di formazione iniziato grazie alla FIGC, invitandoli ad essere “orgogliosamente calabresi”, credendo maggiormente nella propria terra e nelle opportunità che essa riesce a dare.

A seguire il Sindaco Abramo ha ringraziato la FIGC ed in particolar modo Tavecchio e Cosentino per la loro lungimiranza nell’aver avviato l’iter per la “Coverciano del Sud” anni addietro ed averlo portato a termine con risultati eccellenti. A prendere la parola è stato poi Antonio Cosentino, Presidente LND, il quale ha orgogliosamente definito la giornata di oggi “un inizio di una bellissima storia fatta di formazione, crescita ed educazione allo sport”.

E’ stato poi il momento di entrare nel dettaglio del progetto, illustrato dal vice presidente del SGS Fabio Bresci il quale ha ribadito che il Centro Federale Territoriale non deve essere visto come un momento di selezione del talento, ma un vero e proprio recupero dello stesso. In altre parole, al Centro Federale non si va per un “raduno di Rappresentativa” bensì per seguire tecnici federali che aiuteranno i giovani a crescere ed a formarsi. Per Bresci è da questi Centri Federali che partirà la crescita del calcio italiano.

A prendere parola è stato poi il “Golden Boy” italiano, il Presidente Gianni Rivera che nel suo discorso ha puntato l’attenzione su due aspetti fondamentali: il primo riguarda l’approccio dei genitori all’attività sportiva dei figli. Rivera ha ricordato loro che un bambino su trenta mila che iniziano a giocare a calcio ha la fortuna di arrivare in Serie A: proprio per questo motivo ha invitato i genitori ad educare i propri figli prima allo studio e successivamente all’attività sportiva. Il secondo aspetto ne è una diretta conseguenza: grazie allo studio si diventa dei buoni cittadini, rispettosi delle regole e di sani principi. Rivera ha augurato alle bambine ed ai bambini prima di tutto di diventare buoni cittadini, i successi sportivi ne saranno una logica conseguenza. Per Rivera il programma dei Centri Federali Territoriali e’ un’attività che vive e parla di calcio, per questo ha un grandissimo valore. Sono i giovani i protagonisti del progetto, sono loro che garantiranno la continuità di questo splendido sport nel nostro Paese.

Prima delle battute conclusive del Presidente Tavecchio, Saverio Mirarchi ha voluto omaggiare Piero Lo Guzzo storico coordinatore del SGS Regionale con una targa ricordo della sua attività federale. Si è arrivati dunque all’intervento conclusivo che non poteva che essere del Presidente Tavecchio il quale, facendo una piccola premessa omaggiando il neo Presidente FIFA Gianni Infantino, calabrese d’origine, con un applauso convinto da parte di tutti gli intervenuti, ha ricordato di aver mantenuto la promessa. “Quasi due anni fa inaugurammo la struttura, adesso la riempiamo di contenuti creando delle nuove opportunità per i giovani del territorio. L’attività di questi Centri in tutta Italia ha l’obiettivo di formare i ragazzi e di accrescere la qualità dei calciatori e delle calciatrici del futuro” ha dichiarato Tavecchio. Al termine della conferenza stampa ci si è spostati “sul campo”: il Centro Federale era già in piena attività con oltre 100 giovani calciatori e calciatrici impegnati nelle attività di formazione. A seguirli i tecnici federali con a capo il responsabile organizzativo del CFT Giuseppe Filastro, il coordinatore tecnico del CFT Franco Cittadino, gli istruttori Luigi Gemelli (U13 maschile), Salvatore Melfi (U14 maschile) e Anna Russo (U15 femminile), l’allenatore dei portieri Alberto Della Porta, il preparatore atletico Andrea Ferragina, il medico Saverio Catalano ed il fisioterapista Luca Scerbo.

Commenta

loading...

pubblicità