Un team della Banca Mondiale sosterrà la Regione sul ReI · Calabria Page LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Un team della Banca Mondiale sosterrà la Regione sul ReI

Un team della Banca Mondiale sosterrà la Regione Calabria nell’implementazione del Reddito di Inclusione (ReI), il primo regime di reddito minimo garantito, inteso come programma di sostegno volto a garantire uno standard minimo di vita alle famiglie vulnerabili. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per sostenere l’attuazione qualificata delle misure contro la povertà ha attivato una collaborazione con la Banca Mondiale anche per sostenere le regioni in questa fase e sulle linee guida di attuazione del Rei per sostenere gli attori a livello regionale e locale nell’implementazione del programma. 

Nella sede della Cittadella regionale a Catanzaro si è svolto il primo incontro operativo con il team della Banca Mondiale. All’importante riunione hanno partecipato l’Assessore regionale alle Politiche Sociali Angela Robbe, il Dirigente generale del Dipartimento Lavoro Formazione e politiche Sociali Fortunato Varone e il Dirigente del settore Politiche Sociali, Rosalba Barone.

L’attività di assistenza settoriale della Banca Mondiale si esplicherà attraverso un’attività programmatica di consulenza (un accordo di partenariato della durata di 4 anni, chiamato Advisory Services Partnership Agreement, ASPA) volta a contribuire all’implementazione omogenea del ReI (e dei livelli essenziali delle prestazioni) nel Paese.

Secondo quanto concordato nel corso della riunione operativa, le principali attività che saranno attuate durante il periodo di assistenza includono: il supporto all’Amministrazione regionale nelle attività di pianificazione per l’attuazione dell’assistenza settoriale a livello locale; l’individuazione di soluzioni alle sfide affrontate quotidianamente dalle amministrazioni locali nell’attuazione del ReI; l’analisi e il monitoraggio dei dati e gli indicatori regionali sui servizi sociali. A queste attività se ne potranno aggiungere altre da concordare sull’area del sociale con tutti gli attori istituzionali coinvolti relativamente ai provvedimenti previsti dal piano contro la povertà.

Commenta

loading...

pubblicità