VIDEO – Sergio Mattarella a Casamicciola, poi fuori programma ad Ischia Ponte: “Siamo qui per aiutarvi” · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

VIDEO – Sergio Mattarella a Casamicciola, poi fuori programma ad Ischia Ponte: “Siamo qui per aiutarvi”

“Siamo qui per aiutarvi” queste le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che oggi si è recato sull’Isola d’ Ischia.
Nel giorno in cui il Consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato di emergenza e stanziato sette milioni di euro per i danni subiti dall’isola a causa del terremoto che provocato due vittime, Mattarella ha voluto incontrare gli ischitani per “portare” la presenza dello Stato.

Accolto dai sindaci, dal governatore, Vincenzo De Luca, e dal prefetto di Napoli Carmela Pagano, Mattarella si è fermato al bar Calise, a poca distanza dall’unità di crisi allestita subito dopo il sisma del 21 agosto per gustare tra gli sguardi sbalorditi dei presenti, un fumante caffè. Quindi nella ‘zona rossa’ di Casamicciola, l’area più danneggiata dal sisma.

“Le istituzioni non vi abbandoneranno” le parole del Capo dello Stato dinanzi alle parole disperate di chi è rimasto senza casa.

Nella zona rossa ha salutato il vescovo di Ischia, Pietro Lagnese, che, dopo il colloquio in piazza Maio, ha detto alla stampa: “L’ho ringraziato per essere venuto subito qui, il suo è stato un gesto di grande umanità”.

“Non pensavo fosse così grave” ha dichiarato Mattarella davanti alla casa dei tre fratellini di Casamicciola che si sono salvati grazie alla prontezza e lucidità del primogenito, Ciro. Emozionante la carezza al piccolo Pasquale, il bambino di 7 mesi recuperato dalle macerie insieme ai fratellini Ciro e Mattias, e i suoi genitori. Il capo dello Stato ha stretto la mano a molti dei cittadini che lo hanno accolto con applausi e sorrisi. Una frase è tornata più volte lungo la strada percorsa: “Non ci abbandonate”. Commovente poi l’abbraccio con i familiari della donna rimasta vittima del cornicione caduto dalla chiesa di Piazza Majo; Mattarella infatti ha incontrato i fratelli, il marito e i figli di Lina Balestriere.

Inolte la Fondazione Premio Ischia Giuseppe Valentino ha pensato di donare un giornale originale Paris -Ischia edito nel 1883 stampato per la raccolta fondi per i terremotati di Casamicciola del 1883:
“Un simbolo della solidarietà che tutta Europa ed il mondo intero dimostrarono nel terremoto del 1883.
Un simbolo di ieri per rinnovare quello spirito di coesione sociale che si identifica in un messaggio di conforto in un momento così difficile per la comunità. Un giornale della raccolta dell’ Emeroteca della Fondazione per simboleggiare l’amicizia e lo sforzo di tutti gli italiani per risollevare le sorti di Casamicciola.
C’è bisogno della presenza dello Stato rappresentato dal Presidente per ricostruire e dare un futuro ai tanti concittadini duramente provati” hanno sottolineato Benedetto ed Elio Valentino nel presentare il dono.

Un fuori programma, poi, ha visto Mattarella recarsi a Ischia Ponte, l’antico borgo isclano. È sceso dalla macchina prima di quanto stabilito e ha fatto una passeggiata in mezzo ai cittadini, turisti e tanti che inaspettatamente si sono trovati davanti il Presidente che si è recato sempre a piedi in prossimità delle chiese dello Spirito Santo e della Cattedrale dedicata all’Assunta dove si è intrattenuto per alcuni minuti.  Garden Fruit, con le sue delizie di stagione ha omaggiato il Capo dello Stato con un cestino di peperoncini ed aglio. Fuori la Cattedrale di Ischia Ponte ad attenderlo, il Vescovo Lagnese, Don Carlo e Don Gioacchino responsabile Caritas. Subito dopo il Presidente si è recato al Pontile Aragonese per una passeggiata con i sei sindaci dei comuni isolani.

Sul Ponte con alle spalle il magnifico castello, il Presidente Mattarella si è intrattenuto brevemente con la stampa sottolineando che la sua visita è un segno di prossimità alla popolazione isolana chiamata a crescere in generosità e rispetto delle regole, popolazione che non verrà lasciata sola; inoltre che la sua presenza è un “ringraziamento alle forze che hanno operato per portare soccorso” ed anche per “sottolineare che l’isola ha ripreso come sempre in piena efficienza e attenzione, l’attività turistica”.

Il Capo dello Stato ha poi lasciato l’isola in elicottero verso le 19, sorvolando il castello aragonese, simbolo di una delle isole più amate nel mondo.

Il video è stato realizzato dalla giornalista Luisa Loredana Vercillo

Commenta

loading...

pubblicità