Domani il Raduno estivo calabrese del Coisp, Morelli: “Resta viva una tradizione che dura da più di dieci anni” · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Domani il Raduno estivo calabrese del Coisp, Morelli: “Resta viva una tradizione che dura da più di dieci anni”

PAOLA (COSENZA) – Passano gli anni ma non passa l’identità, la storia che è stata scritta dai protagonisti di scelte onorate, confermate, di volta in volta, con la stessa convinzione e la stessa devozione. Una storia che si ripete, ancora e ancora, perché ci sono momenti in cui i legami, l’unione, la condivisione di principi e di obiettivi richiedono un contatto, vero, sentito, fisico. Momenti in cui allegria e commozione si mescolano, a rendere uniche giornate come quella del Raduno estivo in Calabria del Coisp, il Sindacato Indipendente di Polizia, che domani, 9 agosto 2017, raccoglierà al Villaggio Bahia, a Paola (CS), ancora una volta poliziotti, Dirigenti del Coisp, tanti amici del Sindacato, rappresentanti della politica, dell’imprenditoria, della stampa, e tanti volti tutti segnati dal medesimo entusiasmo, alla presenza, consueta e immancabile, di Franco Maccari, Presidente del Coisp.

“Si tratta di un appuntamento estremamente importante per noi – dice Rocco Morelli, Segretario Generale Regionale del Coisp calabrese -, che mantiene viva una tradizione iniziata circa 12 anni fa in questo stesso posto, e che va ben al di là di un semplice rituale, perché ogni volta noi rinnoviamo dal profondo la nostra promessa di onorare l’impegno che ci siamo assunti verso tanti uomini e donne che portano la nostra amata divisa, e di farlo all’insegna dei valori dell’Indipendenza, della Solidarietà, della Libertà che rendono il Coisp unico nel panorama sindacale”.

“Continuiamo a tornare puntualmente nel posto dove anni addietro decidemmo il nostro futuro, scrivendo dentro ognuno di noi un giuramento indelebile cui abbiamo tenuto fede fino in fondo – gli fa eco Giuseppe Brugnano, della Segretaria Nazionale del Coisp -. Era oltre un decennio fa, sempre in piena estate, alla presenza di tanti amici, tra parlamentari, giornalisti, amministratori locali, imprenditori. Allora creammo quella ‘rete’ che per la prima volta un Sindacato di Polizia è riuscita a mettere insieme alla ricerca di un dialogo su temi come sicurezza e legalità. Una ‘rete’ voluta, cercata e costruita con pazienza e dedizione, che auspichiamo possano essere emulate anche da altri per il rilancio di un dibattito permanente e concreto su tematiche così importanti per il territorio”.

Commenta

loading...

pubblicità