“A colori è meglio”, anche a Rende la “Settimana d’azione contro il razzismo” · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

“A colori è meglio”, anche a Rende la “Settimana d’azione contro il razzismo”

RENDE (COSENZA) – “Running for equality”, ovvero come alimentare l’inclusione attraverso la cultura, lo sport, i saperi. L’iniziativa, nata su proposta dell’assessorato alle pari opportunità e promossa dal comune di Rende, si inserisce nella programmazione nazionale della “Settimana d’azione contro il razzismo” indetta dall’Unar in occasione della ricorrenza annuale della “Giornata mondiale contro il razzismo” che si celebra il 21 marzo.
“Promuovere il rispetto alle differenze -ha affermato Marina Pasqua- e ai diritti fondamentali di ogni individuo, attraverso il linguaggio universale e unificante dello sport, la conoscenza e l’incontro tra culture e la diffusione di valori quali l’uguaglianza, la condivisione e la solidarietà: questi gli obiettivi che ci siamo posti nel realizzare questo evento. Tanti i partner che hanno concorso a favorire questa opportunità di relazione e aggregazione. Riteniamo, infatti, che bisogna prevenire e contrastare le situazioni di discriminazione etnico-razziale e i fenomeni del razzismo e dell’intolleranza favorendo la partecipazione e l’integrazione dei migranti.”.
Tanti gli appuntamenti previsti nel weekend di primavera: si partirà il 24 marzo alle 17,00 nella sala Tokyo al museo del Presente con il convegno “La città che accoglie. Ripensare le migrazioni come opportunità” organizzato dal Dipartimento di scienze politiche e sociali dell’Unical. Parteciperanno all’incontro coordinato dalla ricercatrice Maria Francesca D’Agostino Giovanni Manoccio e Mariagrazia Mallone per la Regione, Ibrahima Deme Diop, per ASeCo, Pietro Fantozzi per l’università della Calabria, Pino Fabiano, per Migrantes Cosenza-Bisignano e Ahmed Berraou per la CGIL.
Spazio anche ai laboratori per i più piccoli curati dalle associazioni Dawaa, Aseco e Benessere Bambino.
La serata si concluderà con i percorsi sensoriali alla scoperta delle tradizioni culinarie e musicali arabe e senegalesi.
Il sabato alle 9,30 le scuole rendesi parteciperanno alle gare organizzare dal Coni e che si terranno lungo viale Principe.
Domenica alle 10,00 si prosegue con le competizioni per li adulti e con l’intrattenimento a cura di Teca per i più piccoli: stessa location e a fine giornata esibizione dei gruppi senegalesi.

Commenta

loading...

pubblicità