“Acquisti verdi”, due giorni di formazione per il personale del Gruppo di Lavoro GPP dell’Arpacal · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

“Acquisti verdi”, due giorni di formazione per il personale del Gruppo di Lavoro GPP dell’Arpacal

CATANZARO – Si è concluso a Catanzaro questa mattina il corso, della durata di due giorni, sugli “Acquisti verdi della Pubblica Amministrazione (GPP): aspetti teorici, esempi pratici e linee guida operative” rivolto al personale del Gruppo di Lavoro GPP dell’Arpacal (Agenzia regionale per la  protezione dell’ambiente della Calabria). Questo percorso formativo è stato pensato per fare approfondire al personale dell’Agenzia ambientale calabrese i principali aspetti che interessano gli obblighi, le opportunità e le prospettive che le Pubbliche Amministrazioni hanno nel settore degli Acquisti Verdi, alla luce della normativa che, dal 2016, ha introdotto l’obbligatorietà per gli acquisiti di determinate categorie di prodotti e servizi di rispettare i criteri ambientali minimi codificati periodicamente dal Ministero dell’Ambiente.

A portare i saluti del commissario dell’Arpacal, Avv. Maria Francesca Gatto, è stata la dr.ssa Sonia Serra, dirigente del Servizio Sistemi Gestione Qualità che ha sottolineato l’importanza della formazione dei dipendenti che fanno parte del gruppo GPP, perché attraverso loro sarà possibile diffondere tra tutto il personale dell’Agenzia quei principi che regolano la materia degli Acquisti verdi ma, prima di tutto, rappresentano una nuova filosofia d’azione delle Pubbliche Amministrazioni. E’ il caso di ricordare, infatti, che l’Arpacal, oltre ad averi vinto un riconoscimento nazionale al Premio Compraverde 2016, è l’unica Pubblica Amministrazione calabrese che si è dotata di una politica sugli acquisiti verdi già nel giugno del 2016, approvando altresì un Piano d’azione triennale.

Ad illustrare lo stato d’avanzamento del Gruppo di Lavoro GPP, che ha già pubblicato il primo bilancio delle attività svolte nel 2016, è stata la dr.ssa Cristiana Simari Benigno, coordinatrice del Gruppo stesso, che ha anche presentato i relatori della due giorni di formazione: la Dott.ssa Patrizia De Luca dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), componente del Comitato nazionale del PAN – GPP, la dr.ssa Giuseppina Galluzzo della CONSIP, ed il dr. Simone Ricotta dell’ARPA Toscana.

La dr.ssa De Luca ha illustrato ai presenti, rappresentati di tutte le realtà dipartimentali e della sede centrale dell’Arpacal, l’inquadramento generale del GPP, sottolineando il passaggio, per certi versi epocale in Italia, da strumento volontario a obbligo di legge nella normativa europea e nazionale.

La dr.ssa Galluzzo, invece, ha approfondito sul nuovo codice dei contratti pubblici (appalti e concessioni), focalizzando l’attenzione dei presenti sugli acquisti di beni e servizi in regime di spending review , nonché sul ruolo di Consip/MePA.

A chiudere i lavori il dr. Simone Ricotta di Arpa Toscana che ha relazionato sull’integrazione di aspetti ambientali e sociali nelle fasi della procedura d’appalto: l’oggetto, la selezione dei candidati, le specifiche tecniche, i criteri di aggiudicazione e le clausole contrattuali.

La giornata di oggi, invece, è stata programmata, con gli interventi di Ricotta, per un approfondimento sui Criteri Ambientali Minimi, e De Luca sulle linee guida GPP messe a punto da SNPA per supportare le Pubbliche Amministrazioni nel processo di adeguamento all’obbligatorietà degli Acquisti Verdi introdotta dal nuovo codice dei contratti disciplinata dal D.lgs. 50/2016.

Le Linee guida, approvate con delibera del Consiglio SNPA n° 2 del 17/01/2017, testimoniano il ruolo strategico del Sistema Agenziale per la promozione degli Acquisiti verdi a supporto delle Regioni. Sistema Nazionale per la Protezione Ambientale che, alla luce della normativa istitutiva contenuta nella L. 132/2016, si pone così come soggetto autorevole con esperienza specifica anche nella tematica della Green Economy e degli Acquisti verdi.

Commenta

loading...

pubblicità