In arrivo maltempo al Sud · CalabriaPage LameziaClick

CalabriaPage Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

In arrivo maltempo al Sud

pioggiaSta arrivando sull’Italia il violento ciclone di cui parliamo da giorni: la tempesta proviene dall’oceano Atlantico ma non percorrerà il classico tragitto delle perturbazioni che dall’oceano sfondano nel Mediterraneo, a causa di un anticiclone in risalita dal nord Africa verso l’Europa centrale. Così questo ciclone si muoverà verso la Germania e l’Europa centro/orientale aggirando l’arco Alpino e irrompendo sull’Adriatico, tra l’Italia e i Balcani. Ecco perchè al Nord il maltempo sarà limitato (praticamente inesistente al Nord/Ovest, soltanto una breve sfuriata di bora domani al Nord/Est e qualche temporale sulle Alpi nel pomeriggio/sera di oggi), invece si accanirà per almeno 5-6 giorni al Centro/Sud.

Il ciclone, infatti, si porterà dall’Adriatico al basso Tirreno. Nella gallery a corredo dell’articolo possiamo osservare le previsioni per i prossimi giorni, dapprima con tre mappe del modello Moloch dell’ISAC-CNR con le precipitazioni previste per oggi e domani, da cui è evidente il brusco peggioramento al Centro/Sud già da domani pomeriggio con forti temporali su molte Regioni (saranno accompagnati da forti venti di grecale). Poi invece le carte del modello Bolam, sempre dell’ISAC-CNR, con la traiettoria della goccia fredda in quota legata al ciclone tra domani e martedì 6 Settembre, quando arriverà al Sud.

Il ciclone si incuneerà sull’Italia meridionale mentre l’anticiclone risalirà dalla penisola Iberica all’area Baltica, riportando sole e caldo in tutt’Europa. Completamente diversa la situazione sull’Italia dove il clima sarà tipicamente autunnale, almeno al Centro e al Sud, con temperature ben inferiori rispetto alle medie del periodo e abbondanti e intense precipitazioni.

Le Regioni più colpite dal peggioramento saranno Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, ma anche in Lazio e Campania avremo forti temporali seppur con precipitazioni meno abbondanti rispetto alle altre Regioni su citate. Attenzione soprattutto in Puglia e Sicilia, dove si verificheranno i fenomeni più estremi con piogge alluvionali, grandinate, possibili trombe d’aria. Nella prima fase del peggioramento, qualche temporale (intenso ma veloce) tra Romagna, Marche, Toscana e Umbria. Il maltempo, che inizierà domani, farà sul serio per tutta la settimana, almeno fino a venerdì 9 – sabato 10 settembre, con un probabile (ma ancora da confermare) e timido miglioramento nel corso del prossimo weekend. (Meteoweb)

Commenta

loading...

pubblicità